unci banner

:: NEWS

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

"La felicità che ci viene donata ogni giorno non sempre ha radici nel nostro presente ma va ricercata nel nostro passato, rivolgendoci ed essa per proiettarla nel nostro futuro". Il...

compra calabria

Sei qui: HomeStorieCooperative sociali, l'UNCI Calabria alza la voce

Cooperative sociali, l'UNCI Calabria alza la voce

Pubblicato in Storie Mercoledì, 22 Maggio 2019 20:26

Da mesi oramai in prima pagina sulla stampa l’annosa situazione in cui vertono le cooperative sociali reggine, che lavorano in convenzione con il Comune e l’Asp di Reggio Calabria, che a dirla tutta sta assumendo le fattezze di una farsa.
Perché anche l’utilizzo del verbo lavorare appare improprio. Lavoro è se vi è remunerazione. In questo caso le cooperative sociali stanno facendo, loro malgrado, beneficenza. Perché da mesi di remunerazione se ne parla soltanto, ma le casse delle cooperative, che hanno svolto e che in alcuni casi stanno ancora svolgendo servizi per i citati enti pubblici, continuano a rimanere vuote.
Siamo al paradosso.

E l’UNCI CALABRIA che di paradossi ne ha visti, affrontati e superati tanti, anche questa volta scende in campo con le proprie cooperative a tutela dell’intero movimento .
Perché non si può tralasciare un problema così grave o strumentalizzarlo solo per fini politici.
Qui la politica centra poco. Anzi niente. Della cooperazione sociale, dei suoi lavoratori spesso svantaggiati, dei destinatari dei suoi servizi spesso disabili, non ce ne si può ricordare solo in campagna elettorale.
Perché in questo specifico caso si va al di là dell’inadempienza da parte di un ente pubblico. In questo caso il problema è anche di ordine etico e morale.
Si affidano servizi, si stipulano convenzioni con cooperative che assumono svantaggiati, che servono dei disabili, e poi non le si paga. Ma le cooperative i propri dipendenti continuano a remunerarli, e agli utenti continuano a garantire i servizi.
Però le cooperative sociali, e questo gli enti pubblici che affidano lo sanno bene, non hanno la forza economica per sostenere un peso così grande. Non si può far leva sul senso del dovere di una categoria, di un settore che sente la spinta morale e sociale di continuare a lavorare, se poi non lo si mette in condizioni di proseguire nel proprio operato.
Quali sono ad oggi le alternative? Dismettere tutti i servizi sociali, licenziare tutti i dipendenti compresi gli svantaggiati? O pagare quanto dovuto?
L’UNCI CALABRIA chiede a gran voce che la scelta venga fatta presto con l’assunzione delle proprie responsabilità.
Che queste non ricadano sulle cooperative che hanno da sempre stretto i denti andando avanti per il benessere della collettività, per la tutela del settore sociale.
Che nessuno dica mai che le cooperative si son tirate indietro. Che nessuno chieda ancora di aspettare. Adesso o mai più. Che dentro alle urne votano anche le cooperative sociali.

Il Vice Presidente
Dott.ssa Lidia D. Chiriatti

Rc 22 maggio 2019

Letto 165 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Le congratulazioni dell'UNCI Calabria per la nomina di Gaetano Matà a presidente di Confcommercio RC

    La scelta, unanime, della Confcommercio di Reggio Calabria per la nomina del suo presidente non poteva che ricadere su un professionista con esperienza ultra trentennale, come Gaetano Matà. Sarà lui a guidare l’Associazione per il prossimo quinquennio improntando la sua gestione sulla trasparenza e democraticità, come lui stesso ha affermato nel suo intervento post nomina. L’UNCI CALABRIA pubblicamente si congratula con il neo Presidente per l’importante mandato riconosciutogli, opportunità non solo per l’associazione ma per l’intero settore. Confcommercio da oggi gode di una marcia in più. Quella necessaria, l’UNCI ne è certa, a raggiungere tutti gli ambiziosi traguardi che Gaetano Matà si è prefissato.

  • I rappresentanti di Skinner, Libero Nocera e Asia ricevuti al Comune: "Subito due pagamenti"

    Reggio Calabria. Il vicesindaco del Comune di Reggio Calabria Armando Neri e gli assessori alle Politiche Sociali Lucia Nucera ed alle Finanze Irene Calabrò hanno incontrato questa mattina a Palazzo San Giorgio una delegazione dei lavoratori, accompagnati dai rappresentanti del Terzo Settore e della Cisl, delle Cooperative Skinner, Libero Nocera e Asia.  Nel corso dell’incontro i

  • Le cooperative sociali allo stremo protestano a Palazzo San Giorgio

    Le cooperative sociali ormai allo stremo sono scese in piazza Italia questa mattina. I ritardi nei pagamenti del Comune da ormai diversi mesi hanno messo in ginocchio queste realtà che minacciano di chiudere qualora non si risolva il problema. Non solo i dipendenti ma un servizio che mancando mettere seriamente in difficoltà tanti ragazzi e famiglie reggine

  • Sera (CISL): il triste Natale dei lavoratori delle cooperative Skinner e Libero Nocera

    A Reggio Calabria incresciosa la situazione dei servizi sociali comunali: cooperative in ginocchio a causa dei ritardi nei pagamenti così dichiara in un comunicato il Segretario Generale della CISL FP Vincenzo Sera: La città si prepara per il Santo Natale, si addobbano le piazze, luminarie per il centro storico eventi culturali ed altre attività, come in una città normale e come è giusto che sia. Altrettanto giusto, continua il Segretario Generale della CISL FP è pagare le cooperative che già hanno espletato un servizio per conto del Comune e di conseguenza è altrettanto giusto che i lavoratori vengano pagati dopo otto mesi di mancato pagamento degli stipendi.

  • Reggio Calabria. Albo cooperative sociali, Chiriatti: "Qualcosa inizia a muoversi"

    Reggio Calabria. "Si è appena concluso l’ incontro tenutosi al Settore delle Politiche Sociali della Città Metropolitana, alla presenza del dirigente dott. Catalano, del funzionario dott.ssa Albanese e del vice presidente Unci Calabria dott.ssa Chiriatti. Era da tempo che la nostra Federazione - esordisce Chiriatti - chiedeva di poter interagire con un interlocutore interessato alle

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.