unci banner

:: Evidenza

La Madonna della Consolazione saluta Reggio e torna all'Eremo: domenica la processione

La Madonna della Consolazione saluta Reggio e torna all'Eremo: domenica la processione

Reggio Calabria. E' arrivato il giorno della risalita. La Madonna della Consolazione, patrona di Reggio Calabria, domenica 25 novembre saluterà il suo popolo per rientrare all'Eremo. La processione partirà dalla Cattedrale alle 15.30 si snoderà...

Reggio Calabria ospita la riunione della Giunta Nazionale del Coni

Reggio Calabria ospita la riunione della Giunta Nazionale del Coni

Reggio Calabria. Momento storico in Calabria: per la prima volta nella sua lunga storia, la Giunta Nazionale del Coni si riunirà nella città di Reggio Calabria. Si terrà proprio a Palazzo Alvaro, sede della Città...

Reggio Calabria. Strutture psichiatriche, sbloccati i pagamenti: la soddisfazione dell' USB

Reggio Calabria. Strutture psichiatriche, sbloccati i pagamenti: la soddisfazione dell' USB

Reggio Calabria. "La lotta dei lavoratori delle cooperative che gestiscono le strutture psichiatriche reggine ha dato i suoi frutti e finalmente, a seguito dell’ennesima giornata di presidio davanti all'ASP di Reggio Calabria, sono stati sbloccati...

L’ANPI fa proprio l’appello di Libera ed invita “l’altra Reggio” a mobilitarsi contro le mafie la criminalità

L’ANPI fa proprio l’appello di Libera ed invita “l’altra Reggio” a mobilitarsi contro le mafie la criminalità

Cinque anni fa, nel 2013 (anche allora era novembre), i "soliti ignoti" della notte ridussero in fumo i locali e soprattutto gli strumenti musicali, raccolti con passione e cura, da quanti avevano deciso di realizzare...

compra calabria

Sei qui: HomeSTORIEGigliotti (ADICONSUM CALABRIA): Garantire al consumatore la massima trasparenza per salvaguardare la salute

Gigliotti (ADICONSUM CALABRIA): Garantire al consumatore la massima trasparenza per salvaguardare la salute

Pubblicato in Storie Mercoledì, 31 Ottobre 2018 13:32

La sicurezza alimentare è un bene pubblico costituzionalmente rilevante e va tutelato con ogni possibile mezzo. Il consumatore è costretto a scegliere tra una costosa eccellenza (i prodotti garantiti da certificazioni di origine e di qualità) ed una cospicua produzione “non valutabili”, in termini di genuinità ed origine del prodotto. Ad affermarlo Michele Gigliotti ADICONSUM Calabria intervendo oggi ai lavori del convegno organizzato dalla FAI CISL Calabria a Cotronei (Kr).

L’ADICONSUM è costantemente impegnata nella diffusione dei principi generali dell’educazione alimentare, accompagnando le famiglie verso il recupero delle sagge tradizioni mediterranee grazie ad un rapporto più consapevole e responsabile con il cibo. La minaccia più grave è sicuramente quella della contraffazione che minaccia seriamente il mercato e sottrae risorse preziose alla nazione. Da evidenziare è anche la presenza di etichette non conformi, di olio vergine d’oliva spacciato per extravergine, di carne non tracciabile o ortaggi e frutta biologica con tracce di principi attivi non consentiti.

Per la nostra economia regionale, diventa in questo senso imprescindibile puntare al raggiungimento della filiera corta, incentivare il consumatore calabrese ad acquistare prodotti che rappresentano il territorio favorendo una maggiore sinergia tra produzione e distribuzione. Come Adiconsum- conclude Michele Gigliotti- auspichiamo che attraverso gli strumenti della bilateralità, della sussidiarietà e della concertazione, si possa giungere ad accordi e iniziative in grado di dare impulso alla produzione ed al consumo dei prodotti di qualità, dei quali la nostra Regione è leader e che rappresentano un unicum a livello mondiale.

Crotone 31 ottobre 2018

Letto 78 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Gigliotti (Adiconsum): l’emergenza rifiuti non sia capro espiatorio per ulteriore aumento Tari

    “Strade completamente invase dai rifiuti, quartieri sopraffatti dalla puzza nauseabonda, cassonetti strabordanti e fatiscenti, raccolta differenziata a singhiozzo e male organizzatta. Questa è la fotografia della Calabria da Nord a Sud della Regione”. Ad affermarlo Michele Gigliotti dell’associazione dei consumatori ADICONSUM Calabria.
    Fortunatamente sono presenti sul territorio calabrese Comuni e Comunità virtuose che si collocano tra i primi posti in italia per la raccolta differenziata e il relativo smaltimento.
    Poche luci e molte ombre!

  • Gigliotti (Adiconsum): Condizioni climatiche ottimali per lavorare 9 mesi su 12

    La stagione estiva sta per concludersi in Calabria ed è necessaria una riflessione sia sul volume di affari generato nel settore turistico e sia sulle condizioni del nostro mare. Ad affermarlo Michele Gigliotti ADICONSUM Calabria.
    “Partiamo dai dati positivi alle sette località che già lo scorso anno avevano portato a casa la prestigiosa bandiera blu: Praia a Mare, Trebisacce, Cirò Marina, Melissa, Roccella Ionica, Soverato e Roseto Capo Spulico, nel 2018 si sono aggiunte: la Pineta Fiume Noce di Tortora e Sellia Marina con le località Ruggero-San Vincenzo-Sena Jonio e Rivachiara.

  • Gigliotti (Adiconsum): ludopatia e usura relazione pericolosa, in Calabria fenomeno in espansione

    I dati ufficiali dei Monopoli di Stato confermano che gli italiani hanno speso nel 2017 complessivamente 101,85 miliardi di euro nel mercato legale del settore del gioco. Un aumento del 6% rispetto al 2016 e di ben del 142% se i dati si confrontano con quelli relativi al 2007. La spesa pro capite, tra i cittadini con più di 18 anni, è stata pari a 1.697 euro ripartita tra: scommesse, lotterie, gratta e vinci e slot machine. Per quanto riguarda la nostra regione stime ufficiali rilevano che i calabresi spendono circa 2 miliardi di euro. Tale allarmante incremento è sicuramente determinato dal cambiamento delle modalità di gioco; smartphone e tablet -favorendo una maggiore semplicità nell’accesso- hanno accelerato l’utilizzo e la frequenza rendendo il gioco d’azzardo a portata di mano.

  • Gigliotti (Adiconsum) su igiene e sicurezza alimentare nei locali pubblici

    Prima di sedersi per consumare un pasto al ristorante, prendere un aperitivo, sorseggiare un caffè sarebbe buona regola effettuare un veloce test per valutare il grado d’igiene del locale.
    Di solito le zone in cui si prepara il cibo sono vietate ai consumatori e quindi verificare il grado di igiene in modo diretto – afferma Michele Gigliotti ADICONSUM Calabria - è quasi impossibile, ma possiamo comunque farci un’idea analizzando una serie di altri particolari.
    Dare un’occhiata alle vetrine, ai servizi igienici, ai tavoli, ai pavimenti, alla cura delle mani e delle divise del personale, può essere già un buon segnale del livello di pulizia e attenzione verso clienti e consumatori.

  • Bollette Luce e Gas. Adiconsum: "Un salasso per le famiglie calabresi"

    Reggio Calabria. L’aumento dei costi delle forniture elettriche (5,3%) e del GAS (5%) preoccupa le famiglie calabresi costrette a fare i conti con un bilancio sempre più risicato. I recenti dati pubblicati dall’ISTAT riservano alla Calabria il triste primato della Regione più povera d’Italia, dato ancora più allarmante se si pensa che il 35,3% delle famiglie vive al disotto della soglia di

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.