unci banner

:: NEWS

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Positivo l’incontro di mercoledì scorso in Prefettura, attraverso il quale il Prefetto Massimo Mariani insieme al Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e all’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, hanno...

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

La Reggina rende nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti della prima squadra per la stagione sportiva 2019/20:

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie...

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

La Calabria ha la sua Miss Cinema. Si tratta di Vanessa Marrara, 22 anni, di Reggio Calabria che, ieri, mercoledì 21 agosto, ha trionfato durante la decima selezione regionale di...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Venerdì 23 agosto 2019 penultima serata di Rumori Mediterranei, la storica sezione del Roccella Jazz Festival che si tiene al Teatro al Castello, con due straordinari concerti, entrambi produzioni originali...

compra calabria

Sei qui: HomeStorieIl Presidente UNICEF Italia Francesco Samengo interviene sul progetto “FBF/Freed By Football”’

Il Presidente UNICEF Italia Francesco Samengo interviene sul progetto “FBF/Freed By Football”’

Pubblicato in Storie Martedì, 09 Luglio 2019 09:52

 “Nell’alveo della collaborazione con il Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, volto ad operare congiuntamente sulle attività di sensibilizzazione per la piena attuazione delle funzioni di tutela dei minori destinatari di provvedimenti giudiziari, si inserisce anche il progetto ‘Freed for Football’ - realizzato dal Tribunale e dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio - volto ad educare, rieducare ed integrare ragazzi in condizioni di disagio, attraverso la conoscenza e la pratica del gioco del calcio”, ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Francesco Samengo, che oggi interviene all’evento/presentazione del Film “FBF/Freed By Football”, promosso dal Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria e dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio/FIGC presso l’Aula Magna “A. Quistelli” dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

“Un ringraziamento particolare al Presidente del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria Di Bella e al Presidente Federale della FIGC Gravina per aver promosso un progetto che vuole integrare e riabilitare ragazzi in condizioni di marginalità e disagio, nell'ottica di un corretto reinserimento nella società civile. L'iniziativa cade in un anno molto significativo, essendo il 2019 il trentennale dell’approvazione da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni unite della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il trattato più ratificato al mondo”, ha sottolineato il Presidente Samengo.

“In questo contesto l’UNICEF e il Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, unitamente ad altre realtà istituzionali e sportive coinvolte, hanno voluto offrire l’opportunità ai minori provenienti da contesti di deprivazione socio-familiare (minorenni stranieri non accompagnati, minori inseriti nel circuito penale, minorenni emarginati o, in generale, vittime di povertà educative) di giocare a calcio gratuitamente in un circuito di inclusione socio-pedagogico molto più ampio”, ha ricordato il Presidente dell’UNICEF Italia Samengo.

“Sempre legato al tema dei ragazzi costretti in situazioni di marginalità, vorrei ricordare che proprio con il Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, l’Università Mediterranea e il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria abbiamo recentemente attivato un Protocollo d’intesa per portare avanti attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione sul tema della tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, anche dei minorenni stranieri non accompagnati, e in particolare per realizzare attività di sensibilizzazione e di formazione per la piena attuazione delle funzioni di tutela dei minori destinatari di provvedimenti giudiziari civili e penali, compresi quelli vittime di condotte pregiudizievoli, abusive e maltrattanti”, ha concluso il Presidente UNICEF.

Oltre al Presidente Samengo, per l’UNICEF oggi all’evento sarà presente anche l’avv. Giuseppina Maria Patrizia Surace, Giudice onorario presso il Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria e membro del Consiglio Direttivo dell'UNICEF Italia.

Rc 9 luglio 2019

Letto 134 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Polizia, Tribunale per i Minori e FIGC insieme per la prima amichevole tra i poliziotti e i ragazzi del progetto Freed by Football

    Alle ore 18.00 dello scorso sabato 22 giugno l’arbitro ha fischiato l’inizio della partita di calcio amichevole tra i giocatori della Polizia di Stato e i ragazzi del progetto “Freed by Football”, nato dalla sinergia tra il Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria e la F.I.G.C. per l’integrazione e la riabilitazionedei giovani destinatari di provvedimenti giudiziari minorili.
    Già prima della partita, i ragazzi erano stati ospitati in Questura, per un preliminare incontro con la squadra della Polizia di Stato, composta dai poliziotti di diversi uffici della Questura e del XII Reparto Mobile di Reggio Calabria, che hanno inteso aderire spontaneamente all’evento.

  • Unicef presenta la mostra fotografica “Mamma India”

    Un caleidoscopio di colori, emozioni e atmosfere. “Mamma India”, mostra fotografica di scena a Palazzo Alvaro il 27 e 28 giugno prossimi, rappresenta un viaggio per immagini che partendo dalla sofferenza attraversa la contagiante voglia di vivere e la speranza di un popolo. Tra contraddizioni e suggestioni gli scatti del fotografo reggino Pasquale Minniti offrono l’occasione per approfondire temi comuni a tutti i paesi del mondo: la difesa dei diritti dei bambini sanciti dalla Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e le problematiche estreme come l’infibulazione e il fenomeno delle spose bambine.

  • Calorosa partecipazione per la tappa reggina del campionato dedicato a piloti in erba per l'UNICEF

    Convince e coinvolge “Formula UNICEF” la competizione che ha fatto tappa, questa domenica, a Reggio Calabria nell’ambito del tour promosso dal Comitato Nazionale UNICEF che da qui ad ottobre abbraccerà otto città italiane per sostenere la campagna “Bambini in pericolo”.
    La veste del tutto inusuale per piazza Duomo, diventata per un giorno un vero e proprio circuito automobilistico, e la rievocazione storica delle gare anni 50 con bolidi a pedali costruiti artigianalmente sono stati gli ingredienti di successo per una giornata di festa e solidarietà che ha entusiasmato tanti piccoli piloti.

  • UNICEF: mostra delle Pigotte a Varapodio. Taurianova, Città Amica dei Bambini

    Il 21 maggio prossimo, i ragazzi della Scuola Primaria di Varapodio metteranno in mostra le Pigotte realizzate nell’ambito del progetto omonimo, al quale la scuola ha aderito con entusiasmo, per mezzo del punto Unicef di Taurianova. Una grande festa dei bambini per i bambini meno fortunati. Una grande movimentazione di maestranze (sarte, artisti locali) per rendere queste bambole, simbolo dell’Unicef, belle e curate, pronte per essere adottate. Con le bambole confezionate si potranno raccogliere fondi che consentiranno all'UNICEF di acquistare dei kit salvavita per i bambini delle aree più disagiate del mondo.

  • “Formula UNICEF”: gara di solidarietà per “Bambini in Pericolo”

    Reggio Calabria scalda i motori per ospitare, nella centralissima Piazza Duomo, una suggestiva competizione, con riproduzioni di automobili d’epoca a pedali, interamente dedicata ai più piccoli per creare un’occasione di condivisione dei valori della sportività, dell’amicizia e della solidarietà. L’iniziativa Formula Unicef, promossa dal Comitato Nazionale UNICEF per sostenere la campagna “Bambini in pericolo”, dopo aver coinvolto numerose città lungo lo stivale farà tappa in riva allo Stretto domenica 19 maggio, a partire dalle 9.30, per consentire ai piccoli piloti di provare il brivido del Gran Prix a bordo di caratteristici bolidi, costruiti artigianalmente replicando le macchine da corsa degli anni ’50. Pit stop, cambi gomme e prove di sorpasso faranno da cornice alla gara “solidale” in cui ancora una volta saranno protagonisti il cuore e la generosità dei reggini.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.