unci banner

:: NEWS

Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: "Bella notizia"

Primo nido Caretta Caretta in Calabria, Oliverio: "Bella notizia"

Nei giorni scorsi è stato localizzato e rinvenuto sulla costa reggina, nell’ambito del pattugliamento del tratto di costa compreso tra Melito Porto Salvo e Bianco il primo nido in Italia...

Siderno, Vigili del Fuoco intervenuti per un incendio in una struttura per la lavorazione del miele

Siderno, Vigili del Fuoco intervenuti per un incendio in una struttura per la lavorazione del miele

Intensa giornata quella di ieri per i vigili del fuoco della sede distaccata di Siderno, impegnati dalle 17 circa e per parecchie ore per lo spegnimento di un incendio, sviluppatosi...

Potere al Popolo Reggio Calabria sul dissesto dell'ASP 5 e lo sfascio del diritto alla salute

Potere al Popolo Reggio Calabria sul dissesto dell'ASP 5 e lo sfascio del diritto alla salute

Lo stato di sfascio in cui si trova il sistema dei servizi sanitari nell'ambito dell'ASP 5 di Reggio Calabria pare ormai irreversibile e i commissari, nominati dal Governo per le...

Cannizzaro: "la battaglia in Parlamento continua, al Porto non arriveranno i Tir"

Cannizzaro: "la battaglia in Parlamento continua, al Porto non arriveranno i Tir"

Parola d’ordine: scongiurare l’invasione di Reggio Calabria Porto da parte dei mezzi pesanti gommati. Dopo che la Direzione Generale del Ministero dei Beni Culturali ha espresso il parere favorevole in...

Falcomatà alla XXI Assemblea Europea della Fondazione De Benedetti: "Reggio città aperta ed accogliente"

Falcomatà alla XXI Assemblea Europea della Fondazione De Benedetti: "Reggio città aperta ed accogliente"

“E’ un grande onore per noi poter ospitare a Reggio Calabria questa iniziativa promossa dalla Fondazione Rodolfo De Benedetti. E’ una sorta di riconoscimento del grande lavoro che è stato...

compra calabria

Sei qui: HomeStoriePrevenzione sanitaria, riconoscimento al convitto "Tommaso Campanella"

Prevenzione sanitaria, riconoscimento al convitto "Tommaso Campanella"

Pubblicato in Storie Lunedì, 20 Maggio 2019 13:53

L’Osservatorio epidemiologico della Calabria, coordinato, per la provincia reggina dall’endocrinologo Domenico Tromba, e l’osservatorio nazionale, hanno attribuito un attestato di merito alla dirigente scolastica del Convitto Nazionale di Stato, con sede a Reggio Calabria, Francesca Arena. Il Convitto “Tommaso Campanella”, infatti, grazie alla lungimiranza della preside, è stata l’unica scuola della provincia reggina, a rientrare nel progetto nazionale di iodoprofilassi. Con l’obiettivo di trasformare prima la percezione del rischio, e poi il comportamento complessivo del ragazzo, viene proposto, da qualche anno, nella scuola, un percorso educativo in cui si trasmettono nozioni e vengono promossi valori, stili di vita, capacità e competenze.

E’ proprio, in tale contesto educativo, rivolto ai ragazzi, che rientra il programma di prevenzione sanitaria e promozione della salute portato avanti dall’osservatorio epidemiologico nazionale e regionale di cui il coordinatore provinciale è il dott. Domenico Tromba.
Infatti, tutti i programmi di prevenzione dovrebbero avere come obiettivo di fondo quello di accrescere i fattori di protezione ed eliminare o ridurre quelli di rischio. La scuola di ogni ordine e grado agisce in senso preventivo ogni qual volta intraprende azioni, sviluppa percorsi, utilizza strumenti didattici, implementa studi educativi e relazionali in grado di aumentare i fattori protettivi e diminuisce quelli di rischio.
Andando più nello specifico, le conseguenze della iodiocarenza possono manifestarsi in tutte le fasi della vita essendo lo iodio il costituente fondamentale degli ormoni tiroidei che svolgono un ruolo determinante nelle fasi dello sviluppo e dell’accrescimento, come pure nel mantenimento dell’equilibrio metabolico dell’organismo adulto. Tuttavia, gli effetti di una carenza iodica sono più gravi nell’infanzia e nell’adolescenza, per tale motivo, l’importanza di sensibilizzare i ragazzi del Convitto Nazionale “Tommaso Campanella” attraverso l’attività svolta da Domenico Tromba e dall’equipe dell’Osservatorio sia regionale con sede presso l’Unical che dall’osservatorio nazionale (Osnami) con sede presso l’istituto superiore di sanità a Roma. Per l’occasione, nella scuola reggina, sono stati eseguiti 150 prelievi di campioni di urina dove è stato dosato lo iodio per valutare una presenza o meno di iodiocarenza per eventuale supplementazione. Il progetto vedrà il suo culmine in un seminario, presso il convitto Tommaso Campanella, durante il quale verranno fornite nozioni agli studenti su tiroide, patologie correlate e prevenzione delle stesse. Il progetto di iodoprofilassi permetterà non solo di avere dati importanti circa la carenza di iodio, o meno, nella nostra provincia ma consentirà, altresì, di fare informazione e, quindi, prevenzione sulle patologie tiroidee migliorando la qualità della vita della popolazione.
Encomiabile l’impegno di Domenico Tromba, che da tantissimi anni si occupa di prevenzione, e di tutti coloro che, da diversi anni, con molto impegno e professionalità, portano avanti questo progetto attraverso seminari di informazione nelle scuole e nella popolazione, screening ecografici e con testi divulgativi, come l’Abecedario della Tiroide firmato, proprio, dal suddetto endocrinologo reggino.
Un plauso va rivolto, oltre che alla preside, Francesca Arena, anche alla docente, prof.ssa Sciarrone, che ha contribuito alla buona riuscita del progetto coordinandolo all’interno della scuola.
Reggio Calabria 20.05.19

Letto 98 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Settimana della tiroide: boom di visite e ben il 40% di nuove diagnosi

    "Amo la mia tiroide e faccio la cosa giusta" è stato questo il motto della campagna mondiale che, anche in Italia, per una settimana, ha promosso eventi ed iniziative che hanno invitato i cittadini ad approfondire la conoscenza di questa piccola ghiandola e per comprendere quanto sia importante prevenire le sue eventuali patologie. Reggio Calabria ha aderito anche quest’anno alla settimana mondiale della tiroide grazie alle tantissime iniziative promosso e organizzate dal Dott. Domenico Tromba, endocrinologo, Consigliere dell’Ordine dei Medici e Presidente dell'associazione “Scienza e Vita” di Reggio Calabria. Tali iniziative hanno interessato tutto il territorio della Città Metropolitana con eventi presso l'Università Mediterranea, il Convitto Nazionale Tommaso Campanella a Reggio Calabria, la Casa della salute di Siderno, il Poliambulatorio Asp di Roccella Jonica per concludersi, quindi, presso lo studio medico San Domenico nella città dei Bronzi.

  • Anche a Reggio e provincia la settimana mondiale della Tiroide

    La settimana mondiale della tiroide, quest’anno si svolgerà dal 20 al 26 maggio, sostenuta da quasi tutti i centri di cura specialistici d'Italia e del Mondo,con lo slogan "Amo la mia tiroide e faccio la cosa giusta".
    Anche Reggio Calabria, partecipa alla Settimana Mondiale della tiroide grazie a Domenico Tromba endocrinologo,responsabile del centro Day Service Patologie della Tiroide, presso la Casa della Salute di Siderno nonchè Consigliere dell'ordine dei medici di Reggio Calabria. Anche quest’anno, dunque, lo specialista reggino ha organizzato diverse iniziative in occasionedella settimana mondiale dedicata a questa “preziosa” ghiandola.
    Lunedì 20 maggio, alle ore 15,30, presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Giovedì 23 maggio presso la casa della salute di Siderno,e venerdì 24 Maggio presso il Poliambulatorio dell’Asp, a Roccella Jonica, Domenico Tromba effettuerà visite gratuite così come sabato 25 maggio a Reggio Calabria presso lo Studio Medico San Domenico.

  • Presentato l'Abecedario della alimentazione, del dottor Domenico Tromba

    Si è tenuta, ieri pomeriggio nella sala conferenze del  Torrione Hotel, la presentazione del libro scritto dal Dott. Domenico Tromba specialista in Endocrinologia e Malattie del ricambio: “Abecedario della alimentazione”. Un incontro voluto fortemente dal Dott. Domenico Tromba, organizzato in collaborazione con L’Associazione Italiana Donne Medico (A.I.D.M.) e l’ Associazione Mogli Medici Italiani (AMMI), e finalizzato alla raccolta fondi da destinare all’Associazione onlus Zedakà che dal 2015 si occupa di aiutare donne in emergenza abitativa o vittime di maltrattamenti. La donna al centro di tutto.

  • Venerdì 8 marzo la presentazione del libro "Abecedario della alimentazione" e raccolta fondi in favore dell'Associazione onlus Zedakà

    È convocata per venerdì 8 marzo, alle ore 17,30 presso il Torrione Hotel, la conferenza stampa di presentazione del libro “Abecedario della alimentazione” del Dott. Domenico Tromba. La presentazione, in occasione della giornata della Festa della donna, è finalizzata alla raccolta fondi in favore dell’ Associazione onlus Zedakà che accoglie donne sole o con minori. “L' 8 marzo come festa internazionale della donna nasce nel 1909 negli Stati Uniti e poi invade il mondo. La nascita di questa giornata di festa segna la rivendicazione dei diritti delle donne.

  • Osteoporosi, la conoscenza ti allunga la vita

    Continua il percorso di prevenzione e promozione della salute portato nella nostra città da Domenico Tromba, endocrinologo e presidente dell’associazione “Scienza e Vita”, che oggi segna un ulteriore tappa con la sesta giornata di prevenzione dedicata all'osteoporosi che ha segnato l’ennesimo successo.
    Obiettivo dell'iniziativa: contrastare una patologia molto diffusa anche nella nostra città e nella nostra provincia considerato che l’osteoporosi ha un’incidenza di circa il 25% della popolazione.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.