unci banner

:: Evidenza

Sciolto dal CdM il Consiglio comunale di Platì

Sciolto dal CdM il Consiglio comunale di Platì

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Marco Minniti, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (TUEL),...

Ordine dei Medici, bilanci approvati e decani premiati

Ordine dei Medici, bilanci approvati e decani premiati

Si è svolta, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri, l’assemblea annuale per l’approvazione del conto consuntivo 2017 e del bilancio preventivo 2018, passati...

Viola, Baldassarre va al Lugano

Viola, Baldassarre va al Lugano

La Viola Reggio Calabria comunica il trasferimento dell’ala/pivot Patrick Baldassarre al Lugano Basket Tigers. La società ha concesso il “nulla osta” al giocatore per disputare...

Uilpa: "Che fine hanno fatto le sedi distaccate dei Vigili del Fuoco di Monasterace e Ricadi?"

Uilpa: "Che fine hanno fatto le sedi distaccate dei Vigili del Fuoco di Monasterace e Ricadi?"

Reggio Calabria. Oblìo o “sindrome del marinaio”? Questo è l’interrogativo che si pone la UILPA dei Vigili del Fuoco Calabrese, sempre attenta alla sicurezza dei...

Il presidente della Conferenza per l'Area dello Stretto Domenico Battaglia sull'aeroporto "Tito Minniti"

Il presidente della Conferenza per l'Area dello Stretto Domenico Battaglia sull'aeroporto "Tito Minniti"

“Rivolgo un invito affinché cessi lo scontro politico-istituzionale e si superino le roventi polemiche di queste settimane. Ciascuno si assuma le proprie responsabilità e collabori...

Il ruolo della donna nella società: la riflessione di Cinzia Nava (Crpo)

Il ruolo della donna nella società: la riflessione di Cinzia Nava (Crpo)

Reggio Calabria. Cinzia Nava, presidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità, intervenendo in merito al ruolo della donna nella società e soffermandosi in particolare...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEAlla riscoperta della collina da Pellaro a Nocille

Alla riscoperta della collina da Pellaro a Nocille

Pubblicato in Strade e Piazze Lunedì, 01 Maggio 2017 19:21

Reggio Calabria 01/05/2017 – di Giuseppe Cantarella. Restiamo nel borgo di Pellaro. Dopo avere, la volta scorsa, passeggiato virtualmente nel centro urbano principale, in questo appuntamento abbiamo intenzione di scoprire qualcuna delle località situate in collina. La prima è certamente Ribergo. Percorrendo il vecchio tracciato della Strada Statale n. 106, si giunge a Pellaro in quell’incrocio su cui fanno riferimento numerose strade: se prendiamo subito a sinistra, quella è Via delle Rimembranze, con la sua bella alberatura realizzata in ricordo dei Caduti della Prima Guerra Mondiale.

Si giunge così all’incrocio semaforizzato con il nuovo tracciato della SS 106, e quando scatta il verde andiamo dritto, in salita, e giungiamo in un agglomerato di case dalla disposizione molto regolare, e dall’architettura inconfondibile: si tratta, molto verosimilmente, di un insediamento realizzato dall’Ente edilizio, certamente dopo il 1927 quando Pellaro diventò territorio del Comune di Reggio Calabria. Da Ribergo si dipartono numerose stradine di campagna che portano in collina verso luoghi panoramici, tra alberi di Mandorlo, cespugli di Fico d’India e vigne che, ogni anno, assicurano l’ottima produzione del celebre vino di Pellaro.
Dall’altra parte del centro urbano principale di Pellaro, là dove sorge la “vecchia” chiesa di S. Maria del Lume, la strada che si dirige verso la collina è la Via Sottolume, ed incrocia il nuovo tracciato della SS 106 con una bella rotatoria di recente costruzione, che ha snellito di molto il traffico in questo importante incrocio che, prima, era semaforizzato. Continuiamo a dirigerci verso la collina, e dopo qualche centinaio di metri svoltiamo a destra e giungiamo alla chiesa del Carmine, davanti alla quale sorge la fontana realizzata nel ‘900 dal Sindaco De Paula.
Dobbiamo sottolineare, comunque, che qui , alla chiesa del Carmine, si giunge anche attraverso un antico tracciato, che comincia dallo slargo da cui è partita la nostra passeggiata di oggi, e che passa sotto la nuova “Superstrada”: è un viottolo che vale la pena percorrere, perché all’uscita del sottopassaggio consente di ammirare il celebre “Arco di Nesci” , di antica costruzione, e che meriterebbe un adeguato ripristino in termini innanzitutto di consolidamento statico. Proseguiamo su questa strada, che è denominata Via Lume S. Filippo, e ci dirigiamo verso Sud, e dopo avere superato lo stretto ponticello, svoltiamo a sinistra e giungiamo all’insediamento dal nome Nocella, che spesso viene chiamato anche Nocille. Qui ci sono più alberi che case, è un luogo molto gradevole soprattutto in questo periodo di primavera avanzata. In cima alla strada sorge una graziosa chiesetta, e sulla facciata la lapide ricorda che si tratta di una chiesa consacrata a Maria SS. del Carmelo all’inizio del ‘900. Accanto, un giacimento di sabbia da dove affiorano continuamente spoglie fossili di origine marina.
Ma, certamente, la frazione più importante che fa riferimento a Pellaro è San Filippo. Vi si giunge molto semplicemente partendo dalla Via Sottolume, superando la rotatoria sulla SS 106 e proseguendo verso la collina, senza svoltare per Nocille. Il paesaggio, man mano che si sale, è veramente meraviglioso, e salendo lo sguardo spazia verso le colline circostanti. Quando si giunge a San Filippo la piazza principale fa riferimento alla chiesa omonima, con questo gruppo di case che si addossano una sull’altra.

(a seguire alcune immagini della tradizionale processione fino alla chiesa di Nocille - foto di Roberto Canzoneri @holly)

Letto 614 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La Lira torna protagonista al Museo della Lingua Greco-Calabra di Bova

    Il Museo della Lingua Greco-Calabra “Gerhard Rohlfs” di Bova, diretto da Pasquale Faenza, si arricchisce di un nuovo spazio espositivo interamente dedicato alla Lira. Un percorso fotografico a cura di Gianni Vittorio che ne ripercorre le fasi della costruzione grazie alla collaborazione del maestro liutaio Francesco Siviglia. Ieri la presentazione ufficiale che ha visto tra gli altri, la presenza dell’associazione “Il Giardino di Morgana”, impegnata in questi mesi sul territorio proprio nella riscoperta dell’Aspromonte grecanico. 

  • Gli appuntamenti di oggi in città 26 aprile 2018

    Gli appuntamenti di oggi in città: - dalle 9:00, nel Salone della Camera di commercio di Reggio Calabria di Via T. Campanella n. 12, si terrà un incontro di formazione sulle procedure del servizio Agest Telematico e sulle nuove modalità di compilazione e trasmissione della dichiarazione MUD 2018.
    - il Centro Internazionale Scrittori, alle ore 16.45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” promuoverà l'incontro dal titolo “La tavola dei popolani”.
    - alle ore 17,00 verrà inaugurata presso la Sala esposizioni del Liceo Artistico “Preti/Frangipane”, coordinato dall’avvocato Albino Barresi, la Mostra/Asta di beneficenza per celebrare la memoria dell’artista Battistina Marianna Polillo, prematuramente scomparsa.

  • Alla Villa Comunale le celebrazioni per il 25 aprile

    Anche Reggio festeggia il 25 aprile, la liberazione dell'Italia dal nazifascismo, e lo fa in grande grazie all'Anpi che per questo anno si è avvalso della collaborazione di ben 16 associazioni, che hanno contribuito anche alla costituzione del “Coordinamento provinciale antifascista e antirazzista”, promosso dall’ANPI sulla base del documento nazionale “Mai più fascismi”. Quella di festeggiare il 25 aprile presso l'orto botanico Umberto I (villa comunale), è ormai una tradizione che dura dal 1993, da quando l'allora sindaco Italo Falcomatà decise di far rivivere la festività a Reggio.

  • Anassilaos San Giorgio 2018: la cerimonia di premiazione nel ricordo di Don Antonio Santoro

    Anche quest'anno, come consuetudine da ormai 20 anni, presso il Tempio della Vittoria (chiesa di San Giorgio al Corso) si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos San Giorgio. Il premio nasce nel 1999 su suggerimento dell'allora Sindaco della Città Prof. Italo Falcomatà, allo scopo di esprimere gratitudine e apprezzamento a quei reggini e non reggini, che in patria, o lontani dalla patria, hanno contribuito e contribuiscono alla crescita civile, culturale, economica della Città, della Provincia e della Regione.

  • Villa San Giovanni, identificati i ragazzi che hanno aggredito lo studente, un fermo

    A seguito dei fatti di ieri mattina, che hanno visto un giovane studente di 17 anni gravemente ferito con una coltellata nel corso di una rissa nei pressi dell’istituto alberghiero, i carabinieri di Villa San Giovanni hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto di iniziativa un soggetto albanese maggiorenne, di 21 anni. Inoltre lo stesso è stato deferito in stato di libertà, insieme ad altri due soggetti maggiorenni albanesi e a due soggetti minorenni italiani, per rissa. Infine, uno dei citati minori italiani sarà deferito anche per porto illecito di oggetti atti ad offendere in quanto, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.