unci banner

:: Evidenza

Sciolto dal CdM il Consiglio comunale di Platì

Sciolto dal CdM il Consiglio comunale di Platì

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Marco Minniti, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (TUEL),...

Ordine dei Medici, bilanci approvati e decani premiati

Ordine dei Medici, bilanci approvati e decani premiati

Si è svolta, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri, l’assemblea annuale per l’approvazione del conto consuntivo 2017 e del bilancio preventivo 2018, passati...

Viola, Baldassarre va al Lugano

Viola, Baldassarre va al Lugano

La Viola Reggio Calabria comunica il trasferimento dell’ala/pivot Patrick Baldassarre al Lugano Basket Tigers. La società ha concesso il “nulla osta” al giocatore per disputare...

Uilpa: "Che fine hanno fatto le sedi distaccate dei Vigili del Fuoco di Monasterace e Ricadi?"

Uilpa: "Che fine hanno fatto le sedi distaccate dei Vigili del Fuoco di Monasterace e Ricadi?"

Reggio Calabria. Oblìo o “sindrome del marinaio”? Questo è l’interrogativo che si pone la UILPA dei Vigili del Fuoco Calabrese, sempre attenta alla sicurezza dei...

Il presidente della Conferenza per l'Area dello Stretto Domenico Battaglia sull'aeroporto "Tito Minniti"

Il presidente della Conferenza per l'Area dello Stretto Domenico Battaglia sull'aeroporto "Tito Minniti"

“Rivolgo un invito affinché cessi lo scontro politico-istituzionale e si superino le roventi polemiche di queste settimane. Ciascuno si assuma le proprie responsabilità e collabori...

Il ruolo della donna nella società: la riflessione di Cinzia Nava (Crpo)

Il ruolo della donna nella società: la riflessione di Cinzia Nava (Crpo)

Reggio Calabria. Cinzia Nava, presidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità, intervenendo in merito al ruolo della donna nella società e soffermandosi in particolare...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEAndando a Sud, alla riscoperta di Bocale

Andando a Sud, alla riscoperta di Bocale

Pubblicato in Strade e Piazze Lunedì, 08 Maggio 2017 21:20

Reggio Calabria 08/05/2017 – di Giuseppe Cantarella. Continuiamo la nostra passeggiata verso Sud lungo il vecchio tracciato della Strada Statale n. 106. Ci lasciamo Pellaro alle spalle e puntiamo decisamente verso Bocale. A differenza di Pellaro, che, come abbiamo visto, presenta un nucleo urbano compatto e mostra uno dei motivi urbanistici che caratterizzano numerosi centri della fascia costiera jonica reggina, vale a dire la piazza (Piazza Vittorio Veneto) prospiciente la stazione ferroviaria ed il Municipio, Bocale si sviluppa tutto prevalentemente lungo l’antico asse viario principale

di riferimento. I segni del territorio, qui, sono pochi. Si percorre la SS 106, stretta, tra file di case, alcune antiche, altre moderne, che lasciano poco spazio al parcheggio ed al passeggio pedonale, essendo senza marciapiede. Il territorio di Bocale è suddiviso, storicamente, in due settori: Bocale Primo, che si incontra subito dopo avere lasciato Pellaro, e Bocale Secondo, che si attraversa in quella che, a tutti gli effetti, è la parte terminale del territorio comunale: infatti, all’incrocio con il nuovo tracciato della SS 106, poco più avanti c’è il confine con il territorio comunale di Motta San Giovanni, che qui si sviluppa con la frazione Lazzaro.
La principale – l’unica – chiesa parrocchiale cui fa riferimento la gente di Bocale è consacrata ai Santi Cosma e Damiano, i santi medici, e si tratta di una parrocchia da sempre molto attiva sul territorio: qui è partito, ricordiamolo, il primo esperimento di raccolta differenziata porta a porta dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Avv. Giuseppe Falcomatà.
Ma ancora oggi, dalle nostre parti, quando si dice Bocale, si dice Coca Cola. Ed ancora oggi la rotatoria che è stata costruita sul nuovo tracciato della SS 106, ha preso il posto della tristemente famosa “curva della Coca Cola” , dove tanti incidenti stradali si sono verificati a causa dell’alta velocità in uscita dai rettilinei che vi fanno riferimento. Ora la opportuna costruzione della rotatoria obbliga gli automobilisti a rallentare.
La Coca Cola … Negli anni Sessanta, in quegli anni in cui a Reggio Calabria si respirava profumo di miracolo economico, con l’inizio dell’attività di traghettamento della Caronte di Matacena, subito fusasi poi con la messinese Tourist dei Franza; con la realizzazione, alla fine del Viale Aldo Moro, che allora si chiamava Viale Quinto, dello stabilimento O.Me.Ca. (Officine Meccaniche Calabresi); con la costruzione del nuovo stabilimento del Caffè Mauro; bene, in quegli anni, precisamente il 19 Maggio del 1962 veniva costituita, da parte degli imprenditori siciliani Tobino, la SOcietà Calabrese Imbottigliamento Bevande gassate – SO.C.I.B. I Tobino già possedevano tre stabilimenti, ubicati a Palermo, a Catania ed a Siracusa; e con questo nuovo investimento contavano di ampliare la produzione, posizionandosi sul Continente al fine, anche, di ottimizzare i costi di trasporto e di penetrare nel mercato calabrese. La prima bottiglia della celebre bevanda statunitense viene prodotta a Bocale il 6 Giugno del 1964. L’importanza dell’investimento industriale era stata giudicata talmente – e giustamente – positiva, tanto da indurre le autorità competenti ad ampliare il territorio ricadente nell’Area di Sviluppo Industriale posta a Sud del nucleo urbano di Reggio Calabria, con un esproprio velocissimo dei terreni interessati.
Negli anni Sessanta – Settanta lo stabilimento di Bocale ha portato molti posti di lavoro con un notevole sviluppo commerciale delle bevande gassate (oltre la Coca Cola, ricordiamo l’aranciata “Fanta”). Purtroppo, dopo avere raggiunto ottimi livelli produttivi, nel 2008, in base a nuove strategie industriali pianificate oltreoceano, la SOCIB SpA viene acquistata dalla The Coca Cola Hellenic Bottling Company sa, la società europea responsabile della distribuzione della bevanda statunitense, simbolo della globalizzazione, in numerosi paesi europei. Purtroppo, in base a questa acquisizione, lo stabilimento di Bocale è stato chiuso, e la produzione per l’Italia meridionale è rimasta concentrata nel solo stabilimento di Marcianise, presso Caserta, dove sorge una molto interessante area integrata industriale – commerciale – logistica, con il più grande interporto dell’Italia meridionale, quello di Nola. Qui a Bocale rimane solamente la struttura, triste muta testimone di un sogno industriale.

Letto 615 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La Lira torna protagonista al Museo della Lingua Greco-Calabra di Bova

    Il Museo della Lingua Greco-Calabra “Gerhard Rohlfs” di Bova, diretto da Pasquale Faenza, si arricchisce di un nuovo spazio espositivo interamente dedicato alla Lira. Un percorso fotografico a cura di Gianni Vittorio che ne ripercorre le fasi della costruzione grazie alla collaborazione del maestro liutaio Francesco Siviglia. Ieri la presentazione ufficiale che ha visto tra gli altri, la presenza dell’associazione “Il Giardino di Morgana”, impegnata in questi mesi sul territorio proprio nella riscoperta dell’Aspromonte grecanico. 

  • Gli appuntamenti di oggi in città 26 aprile 2018

    Gli appuntamenti di oggi in città: - dalle 9:00, nel Salone della Camera di commercio di Reggio Calabria di Via T. Campanella n. 12, si terrà un incontro di formazione sulle procedure del servizio Agest Telematico e sulle nuove modalità di compilazione e trasmissione della dichiarazione MUD 2018.
    - il Centro Internazionale Scrittori, alle ore 16.45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” promuoverà l'incontro dal titolo “La tavola dei popolani”.
    - alle ore 17,00 verrà inaugurata presso la Sala esposizioni del Liceo Artistico “Preti/Frangipane”, coordinato dall’avvocato Albino Barresi, la Mostra/Asta di beneficenza per celebrare la memoria dell’artista Battistina Marianna Polillo, prematuramente scomparsa.

  • Alla Villa Comunale le celebrazioni per il 25 aprile

    Anche Reggio festeggia il 25 aprile, la liberazione dell'Italia dal nazifascismo, e lo fa in grande grazie all'Anpi che per questo anno si è avvalso della collaborazione di ben 16 associazioni, che hanno contribuito anche alla costituzione del “Coordinamento provinciale antifascista e antirazzista”, promosso dall’ANPI sulla base del documento nazionale “Mai più fascismi”. Quella di festeggiare il 25 aprile presso l'orto botanico Umberto I (villa comunale), è ormai una tradizione che dura dal 1993, da quando l'allora sindaco Italo Falcomatà decise di far rivivere la festività a Reggio.

  • Anassilaos San Giorgio 2018: la cerimonia di premiazione nel ricordo di Don Antonio Santoro

    Anche quest'anno, come consuetudine da ormai 20 anni, presso il Tempio della Vittoria (chiesa di San Giorgio al Corso) si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos San Giorgio. Il premio nasce nel 1999 su suggerimento dell'allora Sindaco della Città Prof. Italo Falcomatà, allo scopo di esprimere gratitudine e apprezzamento a quei reggini e non reggini, che in patria, o lontani dalla patria, hanno contribuito e contribuiscono alla crescita civile, culturale, economica della Città, della Provincia e della Regione.

  • Villa San Giovanni, identificati i ragazzi che hanno aggredito lo studente, un fermo

    A seguito dei fatti di ieri mattina, che hanno visto un giovane studente di 17 anni gravemente ferito con una coltellata nel corso di una rissa nei pressi dell’istituto alberghiero, i carabinieri di Villa San Giovanni hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto di iniziativa un soggetto albanese maggiorenne, di 21 anni. Inoltre lo stesso è stato deferito in stato di libertà, insieme ad altri due soggetti maggiorenni albanesi e a due soggetti minorenni italiani, per rissa. Infine, uno dei citati minori italiani sarà deferito anche per porto illecito di oggetti atti ad offendere in quanto, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.