unci banner

:: Evidenza

Per Antonacci 12mila spettatori paganti, Senese: "Grazie a loro, i nostri veri sostenitori"

Per Antonacci 12mila spettatori paganti, Senese: "Grazie a loro, i nostri veri sostenitori"

Grande successo di pubblico anche per la seconda serata in compagnia di Biagio Antonacci al PalaCalafiore di Reggio Calabria. Dopo il tutto esaurito della prima...

Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

La Reggina divisa tra campionato e mercato. Gli amaranto tornano a giocare questa domenica al Granillo contro la Paganese dopo tre, lunghe settimane di sosta....

Viola, Calvani: "il pubblico è il nostro punto di forza, a Roma non sarà facile"

Viola, Calvani: "il pubblico è il nostro punto di forza, a Roma non sarà facile"

Domenica trasferta al PalaTiziano contro la Virtus RomaL’esperienza ci porta a sapere che tutte le partite sono difficili e quello che si è fatto fino...

La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

Dal 2 febbraio al 13 aprile prossimi la Sala Conferenze di Palazzo Alvaro ospiterà il nuovo Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione: un’idea promossa...

Agguato a Siderno: ucciso un pregiudicato

Agguato a Siderno: ucciso un pregiudicato

Omicidio a Siderno. La vittima è Carmelo Muià, 46enne, commerciante di carni, pregiudicato sorvegliato speciale nonché intraneo alla cosca Commisso e coinvolto nell'operazione Crimine. L'uomo...

Petunia Ollister presenta "Colazioni d'Autore" #bookbreakfast

Petunia Ollister presenta "Colazioni d'Autore" #bookbreakfast

Continuano gli appuntamenti culturali alla libreria Laruffa editore, questa volta è toccato al libro di Petunia Ollister, al secolo Stefania Soma, "Colazioni d'Autore" ovvero #bookbreakfast....

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEAndando a Sud, alla riscoperta di Bocale

Andando a Sud, alla riscoperta di Bocale

Pubblicato in Strade e Piazze Lunedì, 08 Maggio 2017 21:20

Reggio Calabria 08/05/2017 – di Giuseppe Cantarella. Continuiamo la nostra passeggiata verso Sud lungo il vecchio tracciato della Strada Statale n. 106. Ci lasciamo Pellaro alle spalle e puntiamo decisamente verso Bocale. A differenza di Pellaro, che, come abbiamo visto, presenta un nucleo urbano compatto e mostra uno dei motivi urbanistici che caratterizzano numerosi centri della fascia costiera jonica reggina, vale a dire la piazza (Piazza Vittorio Veneto) prospiciente la stazione ferroviaria ed il Municipio, Bocale si sviluppa tutto prevalentemente lungo l’antico asse viario principale

di riferimento. I segni del territorio, qui, sono pochi. Si percorre la SS 106, stretta, tra file di case, alcune antiche, altre moderne, che lasciano poco spazio al parcheggio ed al passeggio pedonale, essendo senza marciapiede. Il territorio di Bocale è suddiviso, storicamente, in due settori: Bocale Primo, che si incontra subito dopo avere lasciato Pellaro, e Bocale Secondo, che si attraversa in quella che, a tutti gli effetti, è la parte terminale del territorio comunale: infatti, all’incrocio con il nuovo tracciato della SS 106, poco più avanti c’è il confine con il territorio comunale di Motta San Giovanni, che qui si sviluppa con la frazione Lazzaro.
La principale – l’unica – chiesa parrocchiale cui fa riferimento la gente di Bocale è consacrata ai Santi Cosma e Damiano, i santi medici, e si tratta di una parrocchia da sempre molto attiva sul territorio: qui è partito, ricordiamolo, il primo esperimento di raccolta differenziata porta a porta dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Avv. Giuseppe Falcomatà.
Ma ancora oggi, dalle nostre parti, quando si dice Bocale, si dice Coca Cola. Ed ancora oggi la rotatoria che è stata costruita sul nuovo tracciato della SS 106, ha preso il posto della tristemente famosa “curva della Coca Cola” , dove tanti incidenti stradali si sono verificati a causa dell’alta velocità in uscita dai rettilinei che vi fanno riferimento. Ora la opportuna costruzione della rotatoria obbliga gli automobilisti a rallentare.
La Coca Cola … Negli anni Sessanta, in quegli anni in cui a Reggio Calabria si respirava profumo di miracolo economico, con l’inizio dell’attività di traghettamento della Caronte di Matacena, subito fusasi poi con la messinese Tourist dei Franza; con la realizzazione, alla fine del Viale Aldo Moro, che allora si chiamava Viale Quinto, dello stabilimento O.Me.Ca. (Officine Meccaniche Calabresi); con la costruzione del nuovo stabilimento del Caffè Mauro; bene, in quegli anni, precisamente il 19 Maggio del 1962 veniva costituita, da parte degli imprenditori siciliani Tobino, la SOcietà Calabrese Imbottigliamento Bevande gassate – SO.C.I.B. I Tobino già possedevano tre stabilimenti, ubicati a Palermo, a Catania ed a Siracusa; e con questo nuovo investimento contavano di ampliare la produzione, posizionandosi sul Continente al fine, anche, di ottimizzare i costi di trasporto e di penetrare nel mercato calabrese. La prima bottiglia della celebre bevanda statunitense viene prodotta a Bocale il 6 Giugno del 1964. L’importanza dell’investimento industriale era stata giudicata talmente – e giustamente – positiva, tanto da indurre le autorità competenti ad ampliare il territorio ricadente nell’Area di Sviluppo Industriale posta a Sud del nucleo urbano di Reggio Calabria, con un esproprio velocissimo dei terreni interessati.
Negli anni Sessanta – Settanta lo stabilimento di Bocale ha portato molti posti di lavoro con un notevole sviluppo commerciale delle bevande gassate (oltre la Coca Cola, ricordiamo l’aranciata “Fanta”). Purtroppo, dopo avere raggiunto ottimi livelli produttivi, nel 2008, in base a nuove strategie industriali pianificate oltreoceano, la SOCIB SpA viene acquistata dalla The Coca Cola Hellenic Bottling Company sa, la società europea responsabile della distribuzione della bevanda statunitense, simbolo della globalizzazione, in numerosi paesi europei. Purtroppo, in base a questa acquisizione, lo stabilimento di Bocale è stato chiuso, e la produzione per l’Italia meridionale è rimasta concentrata nel solo stabilimento di Marcianise, presso Caserta, dove sorge una molto interessante area integrata industriale – commerciale – logistica, con il più grande interporto dell’Italia meridionale, quello di Nola. Qui a Bocale rimane solamente la struttura, triste muta testimone di un sogno industriale.

Letto 549 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Se l’Istat avesse chiesto ai reggini!

    Il caro Istat, avendo a cuore il benessere del popolo italiano, ha pensato bene di sondare come si vedono gli italiani e il loro tasso di soddisfazione. Ecco, secondo i sondaggi -che poi vorrei capire a chi lo chiedono- gli italiani si fidano molto di amici e familiari ma resta uno dei popoli più guardinghi nei confronti degli estranei. Da un rapporto dell'Istat, si evince che nei primi mesi del 2017, la soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita non ha mostrato ulteriori segni di progresso. Per esempio, se questa domanda l’avesse fatta a Noi, la risposta sarebbe stata: “progresso, ma quale progresso, qua stiamo peggiorando”.

  • Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

    La Reggina divisa tra campionato e mercato. Gli amaranto tornano a giocare questa domenica al Granillo contro la Paganese dopo tre, lunghe settimane di sosta. Ma quale squadra scenderà in campo? Sembra lontanissima quella vittoria nel derby di Catanzaro che pure ha in parte placato i bollori di un ambiente particolarmente surriscaldato per via della serie di sconfitte che non sembravano finire mai. Di quel successo se ne è parlato davvero poco come spesso sta accadendo a Reggio dove tengono banco le vicende fuori dal rettangolo di gioco.

  • La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

    Dal 2 febbraio al 13 aprile prossimi la Sala Conferenze di Palazzo Alvaro ospiterà il nuovo Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione: un’idea promossa dalla Fondazione Scopelliti, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria attraverso il Comitato Organizzativo C.A.F.D.I. e con il patrocinio morale della Città Metropolitana di Reggio Calabria; un Corso destinato alle categorie professionali degli avvocati, delle forze dell’ordine e dei dipendenti della pubblica amministrazione.
    “Un Corso che come presidente della Fondazione Scopelliti ho voluto – ha affermato Rosanna Scopelliti alla conferenza stampa di presentazione odierna –

  • Insediato in Prefettura il Comitato Metropolitano

    Si è tenuta questa mattina nel Salone di rappresentanza del Palazzo del Governo, la preannunciata Seduta di insediamento del Comitato Metropolitano, co-presieduto dal Prefetto
    Michele di Bari e dal Sindaco della Città Metropolitana. Al Comitato hanno partecipato i componenti del Consiglio Metropolitano, i sindaci della Città Metropolitana, il commissario regionale

  • "Settanta volte sette: una terra riconciliata dai diritti"

    Siglato un protocollo d’intesa tra il tribunale di Reggio Calabria e il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” per un percorso formativo sui diritti e la cittadinanza dal titolo “Settanta volte sette: una terra riconciliata dai diritti”. I particolari sono stati illustrati questa mattina in conferenza stampa

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.