unci banner

:: Evidenza

Per Antonacci 12mila spettatori paganti, Senese: "Grazie a loro, i nostri veri sostenitori"

Per Antonacci 12mila spettatori paganti, Senese: "Grazie a loro, i nostri veri sostenitori"

Grande successo di pubblico anche per la seconda serata in compagnia di Biagio Antonacci al PalaCalafiore di Reggio Calabria. Dopo il tutto esaurito della prima...

Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

La Reggina divisa tra campionato e mercato. Gli amaranto tornano a giocare questa domenica al Granillo contro la Paganese dopo tre, lunghe settimane di sosta....

Viola, Calvani: "il pubblico è il nostro punto di forza, a Roma non sarà facile"

Viola, Calvani: "il pubblico è il nostro punto di forza, a Roma non sarà facile"

Domenica trasferta al PalaTiziano contro la Virtus RomaL’esperienza ci porta a sapere che tutte le partite sono difficili e quello che si è fatto fino...

La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

Dal 2 febbraio al 13 aprile prossimi la Sala Conferenze di Palazzo Alvaro ospiterà il nuovo Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione: un’idea promossa...

Agguato a Siderno: ucciso un pregiudicato

Agguato a Siderno: ucciso un pregiudicato

Omicidio a Siderno. La vittima è Carmelo Muià, 46enne, commerciante di carni, pregiudicato sorvegliato speciale nonché intraneo alla cosca Commisso e coinvolto nell'operazione Crimine. L'uomo...

Petunia Ollister presenta "Colazioni d'Autore" #bookbreakfast

Petunia Ollister presenta "Colazioni d'Autore" #bookbreakfast

Continuano gli appuntamenti culturali alla libreria Laruffa editore, questa volta è toccato al libro di Petunia Ollister, al secolo Stefania Soma, "Colazioni d'Autore" ovvero #bookbreakfast....

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEDue passi alla riscoperta del "Chilometro più bello d'Italia"

Due passi alla riscoperta del "Chilometro più bello d'Italia"

Pubblicato in Strade e Piazze Martedì, 16 Maggio 2017 14:03

Reggio Calabria 16/05/2017 – di Giuseppe Cantarella. Ritorniamo in centro e concludiamo questa nostra serie di passeggiate virtuali a spasso per le strade della nostra bella e amata città, andando proprio in quella che è considerata la più spettacolare, la più panoramica, quella più frequentata nei mesi estivi, quella … insomma … dulcis in fundo … la Via Marina. Intendiamo, all’inizio, chiamarla così, innanzitutto perché è questa la denominazione “storica”, presente prima del 1908; ma poi, perché è una definizione che comprende le tre strade in cui, oggi,

si suddivide il complesso del Lungomare di Reggio Calabria. Vediamo innanzitutto di ripercorrere le fasi storiche che hanno portato alla realizzazione della Via Marina, per come la possiamo ammirare oggi. Possiamo, a tal proposito, individuare tre momenti distinti.
Nella Reggio del ‘600, con la città cinta di mura, non esisteva ovviamente nessuna strada litoranea, dal momento che anche dal lato della spiaggia esisteva una struttura muraria a protezione della città.
Dopo il terremoto del 1783 la città viene ridisegnata da Giovan Battista Mori, e compare quindi una strada litoranea. Per tutto l’Ottocento, e fino a prima del terremoto del 1908, la Via Marina era molto diversa da oggi: le vecchie fotografie ci mostrano una strada litoranea, senza alberatura, con i palazzi sul lato orientale ed un muraglione dal lato del mare; la linea ferroviaria tirrenica verso Villa San Giovanni venne inaugurata nel 1884. Rimane il ricordo della vecchia Fontana della Pescheria, sulla spiaggia, dove oggi sorge il Circolo Velico all’altezza dell’attuale Istituto Tecnico “Raffaele Piria”, distrutta dal terremoto del 1908.
Dopo il 1908, la decisione di costruire due strade parallele fra di loro, su differenti livelli, collegate da rampe: la Via Marina “Alta” e la Via Marina “Bassa” , ed in aggiunta, la strada che dalla Stazione Lido portava verso il sottopassaggio sotto la linea ferroviaria per andare a Rada Giunchi ed al Monumento a Vittorio Emanuele, il “Cippo”, e questa era la Via Marina “Bassissima”. Per molto tempo le denominazioni ufficiali furono Lungomare Giacomo Matteotti per la Via Marina bassa e Corso Vittorio Emanuele III per la Via Marina alta.
L’assetto dell’attuale Lungomare scaturisce dall’idea di realizzare una galleria dentro cui fra transitare la linea ferroviaria, per recuperare il rapporto ed il legame della città con il proprio mare. I lavori, come si ricorderà, ebbero un iter lungo e tormentato, fino a quando l’azione sinergica del Sindaco Italo Falcomatà ed il Presidente delle FFSS Claudio Dematté portarono alla definitiva soluzione della questione relativa allo sblocco dei finanziamenti occorrenti ed al completamento dell’opera.
Alla prematura morte di Italo Falcomatà la Via Marina bassa venne intitolata al suo nome, ed oggi abbiamo, dunque, il Lungomare Italo Falcomatà.
Si tratta, come abbiamo scritto all’inizio, della strada più bella di Reggio Calabria, ma non solo, è una delle strade litoranee più belle d’Italia, che si colloca a livello internazionale accanto alla Croisette di Cannes oppure alla Promenade des Anglais di Nizza, per finire alla Avénida Atlantica di Rio de Janeiro, quella dal marciapiede a onde bianche e nere. Difficile trovare, in città sul mare, un Lungomare bello come questo di Reggio Calabria. E’, certamente, “il più bel chilometro d’Italia”.
Nell’appuntamento della prossima settimana passeremo in rassegna quelli che sono gli elementi che fanno bella la Via Marina, vale a dire monumenti, palazzi ed alberi.

Letto 332 volte Ultima modifica il Martedì, 16 Maggio 2017 14:16

Articoli correlati (da tag)

  • Se l’Istat avesse chiesto ai reggini!

    Il caro Istat, avendo a cuore il benessere del popolo italiano, ha pensato bene di sondare come si vedono gli italiani e il loro tasso di soddisfazione. Ecco, secondo i sondaggi -che poi vorrei capire a chi lo chiedono- gli italiani si fidano molto di amici e familiari ma resta uno dei popoli più guardinghi nei confronti degli estranei. Da un rapporto dell'Istat, si evince che nei primi mesi del 2017, la soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita non ha mostrato ulteriori segni di progresso. Per esempio, se questa domanda l’avesse fatta a Noi, la risposta sarebbe stata: “progresso, ma quale progresso, qua stiamo peggiorando”.

  • Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

    La Reggina divisa tra campionato e mercato. Gli amaranto tornano a giocare questa domenica al Granillo contro la Paganese dopo tre, lunghe settimane di sosta. Ma quale squadra scenderà in campo? Sembra lontanissima quella vittoria nel derby di Catanzaro che pure ha in parte placato i bollori di un ambiente particolarmente surriscaldato per via della serie di sconfitte che non sembravano finire mai. Di quel successo se ne è parlato davvero poco come spesso sta accadendo a Reggio dove tengono banco le vicende fuori dal rettangolo di gioco.

  • La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

    Dal 2 febbraio al 13 aprile prossimi la Sala Conferenze di Palazzo Alvaro ospiterà il nuovo Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione: un’idea promossa dalla Fondazione Scopelliti, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria attraverso il Comitato Organizzativo C.A.F.D.I. e con il patrocinio morale della Città Metropolitana di Reggio Calabria; un Corso destinato alle categorie professionali degli avvocati, delle forze dell’ordine e dei dipendenti della pubblica amministrazione.
    “Un Corso che come presidente della Fondazione Scopelliti ho voluto – ha affermato Rosanna Scopelliti alla conferenza stampa di presentazione odierna –

  • Insediato in Prefettura il Comitato Metropolitano

    Si è tenuta questa mattina nel Salone di rappresentanza del Palazzo del Governo, la preannunciata Seduta di insediamento del Comitato Metropolitano, co-presieduto dal Prefetto
    Michele di Bari e dal Sindaco della Città Metropolitana. Al Comitato hanno partecipato i componenti del Consiglio Metropolitano, i sindaci della Città Metropolitana, il commissario regionale

  • "Settanta volte sette: una terra riconciliata dai diritti"

    Siglato un protocollo d’intesa tra il tribunale di Reggio Calabria e il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” per un percorso formativo sui diritti e la cittadinanza dal titolo “Settanta volte sette: una terra riconciliata dai diritti”. I particolari sono stati illustrati questa mattina in conferenza stampa

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.