:: Evidenza

Primo successo in trasferta per la Viola. Battipaglia battuta 61-81

Primo successo in trasferta per la Viola. Battipaglia battuta 61-81

Primo successo esterno per la Viola Reggio Calabria che s’impone al “PalaZauli” di Battipaglia per 61-81. Successo importante e meritato quello dei neroarancio che, dopo un primo quarto equlibrato, hanno dominato per lunghi tratti la...

Sunday Sport: il minibasket porta tanti canestri in Piazza Duomo

Sunday Sport: il minibasket porta tanti canestri in Piazza Duomo

Nell'ambito del Progetto Sunday Sport, organizzato dal CONI, il Comitato Fip Calabria è sceso in campo regalando ai propri mini-atleti una mattina di attività motoria e passione.Il settore Minibasket della Fip Calabria ha accettato l’invito...

I VVF salvano una mucca finita in un dirupo a Vinco

I VVF salvano una mucca finita in un dirupo a Vinco

I Vigili del Fuoco di Reggio Calabria sono intervenuti questa mattina per salvare un bovino precipitato in un burrone nella frazione di Vinco. Necessario anche l'intervento dell'elicottero insieme agli specialisti del Nucleo SAF

Reggio Calabria. Raccoglieva fichi d'India a bordo binari: uomo urtato da un treno

Reggio Calabria. Raccoglieva fichi d'India a bordo binari: uomo urtato da un treno

Reggio Calabria. Tra le stazioni di Gallico e Villa San Giovanni un uomo, intento a raccogliere fichi d'India ai bordi della linea ferroviaria, è stato urtato e fatto sbalzare dal treno Intercity Reggio Calabria -...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEStrade e Piazze della Città Metropolitana: Bagnara

Strade e Piazze della Città Metropolitana: Bagnara

Pubblicato in Strade e Piazze Lunedì, 07 Agosto 2017 19:46

La Costa Viola è quel minuscolo tratto di costa alta e rocciosa che comincia da Santa Trada, all’imboccatura Nord dello Stretto di Messina, e termina presso la rupe di Pietrenere, sul litorale di Palmi, qualche centinaio di metri più a Nord della spiaggia della Tonnara e del celebre Scoglio dell’Ulivo.
Stiamo percorrendo le strade della Costa Viola e, dopo avere visitato Scilla, in questo appuntamento è il turno di Bagnara Calabra, un centro di 10.000 abitanti che si estende su di una superficie di circa 25 kmq. 

Il territorio del Comune di Bagnara Calabra si estende su diversi versanti: c’è il nucleo urbano sulla spiaggia; ci sono le frazioni che si localizzano lungo la strada che si inerpica verso la montagna. Ma andiamo con ordine.
Come usiamo sempre fare nei nostri appuntamenti di questa rubrica, facciamo sempre riferimento alle strade che percorriamo.
Per chi provenga da Reggio Calabria, la strada più comoda per raggiungere Bagnara Calabra è certamente la Strada Statale n. 18, oggi più che ieri visto che dall’ammodernamento dell’Autostrada – che oggi è stata ridenominata A2 Autostrada del Mediterraneo – i due precedenti svincoli, quello denominato Bagnara Calabra, e l’altro denominato S. Elia Melicuccà, sono stati “fusi” in un unico svincolo, che sta praticamente in mezzo ai due precedenti. Ma già anche con la “vecchia” autostrada, conveniva sempre prendere la SS 18, e raggiungere il nucleo abitato marittimo, che oggi fa capo ad un bellissimo lungomare intitolato a Filippo Turati. Alle spalle del Lungomare si sviluppano alcune piazze, tra le quali la più interessante ci sembra, senza dubbio, quella che dovrebbe denominarsi Piazza Guglielmo Marconi, delimitata dal Viale Vittorio Emanuele II e dalle traverse intitolate a Giacomo Denaro ed a Francesco Catalano. E’ la piazza dove si affaccia il bell’albergo Grand Hotel Victoria, e che mostra due interessanti monumenti. Il primo è posizionato verso lo spigolo in direzione della Via Giacomo Denaro, ed è un parallelepipedo rivestito in marmo e che porta affisse due parole che derivano da quello che era il motto della X MAS “Memento Audere Semper” , qui rimangono solamente : “Audere Semper” . E’ il monumento a Vincenzo Fondacaro (1844 – 1893), avventuroso marinaio bagnarese che passò alla storia per avere attraversato l’Oceano Atlantico con un’imbarcazione di appena nove metri. L’altro monumento, realizzato di recente ed inaugurato nel 1997 è dedicato alla donna bagnarota, ed è una statua in bronzo che raffigura la donna bagnarota nella classica iconografia che la vuole con il cesto di pesce sulla testa, opera dello scultore calabrese di Taverna Silvio Amelio.
Ma dicevamo delle altre frazioni di Bagnara Calabra in relazione alle altre strade di accesso. Non dimentichiamoci che per venire qui nel centro urbano principale avevamo lasciato la SS 18. Bene, riprendiamola, e dirigiamoci in salita verso la periferia. Subito si incontra la particolarità famosa del Ponte di Caravilla, unico in Italia che si attraversa tre volte, a Porelli, presso la splendida Villa De Leo. La strada sale in forte pendenza, con curve e controcurve, e conduce alla prima frazione : Pellegrina. Immediatamente dopo, ecco Ceramida, e poi si raggiunge il nuovo svincolo dell’Autostrada A2. Per concludere, dobbiamo mettere in evidenza una particolarità del territorio. Lungo la SS 18, appena fuori l’abitato di Porelli, ecco il bivio , l’incrocio con la Strada Provinciale verso Solano. Si, ma quale Solano? Ecco la particolarità: verso la montagna, tornando indietro verso Sud, troviamo due centri abitati con la denominazione di Solano: uno è Solano Inferiore, che appartiene al Comune di Bagnara Calabra, l’altro è Solano Superiore, che fa parte del Comune di Scilla. Inutile sottolineare la rivalità ed il campanilismo che esiste fra gli abitanti di queste due contrade così periferiche.

Prof. Giuseppe Cantarella

RC 7 agosto 2017

Letto 641 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Primo successo in trasferta per la Viola. Battipaglia battuta 61-81

    Primo successo esterno per la Viola Reggio Calabria che s’impone al “PalaZauli” di Battipaglia per 61-81. Successo importante e meritato quello dei neroarancio che, dopo un primo quarto equlibrato, hanno dominato per lunghi tratti la gara. Ben quattro gli uomini in doppia cifra per la squadra di Mecacci: Fall (10), Fallucca (15), Carnovali (16) e Mastroianni (12). Padroni di casa in campo con Murolo, Gambarota, Martino, Locci e il recuperato Ronconi. Neroarancio con il consueto quintetto: Alessandri, Nobile, Fallucca, Fall, Paesano.

  • I VVF salvano una mucca finita in un dirupo a Vinco

    I Vigili del Fuoco di Reggio Calabria sono intervenuti questa mattina per salvare un bovino precipitato in un burrone nella frazione di Vinco. Necessario anche l'intervento dell'elicottero insieme agli specialisti del Nucleo SAF

  • Il Gruppo Micologico Reggino porta i funghi in mostra alla Galleria di Palazzo San Giorgio

    Funghi protagonisti oggi nella Galleria di Palazzo San Giorgio grazie all'impegno del Gruppo Micologico Reggino. Un'occasione per appassionati e curiosi di conoscere più da vicino i boschi con un occhio al rispetto della natura

  • Forza Italia Giovani presenta il nuovo direttivo reggino

    Forza Italia Giovani presenta il nuovo direttivo reggino. Un gruppo coeso che vuole essere protagonista della politica cittadina e non più relegato ad un ruolo secondario

  • Presentato alla Libreria Universalia, il libro “La scienza islamica delle lettere” di Gustavo Mayerà

    E' stato presentato presso la Libreria Universalia, il libro “La scienza islamica delle lettere” di Gustavo Mayerà. Ad introdurre il volume Alberto Ventura, dell’Università di Cosenza, che ha cercato di spiegare nel modo più chiaro possibile il concetto di scienza antica, punto fondamentale per comprendere meglio questo trattato dalle molteplici sfaccettature, e Dario Tomasello, dell’Università di Messina. Il libro di Mayerà si propone di esaminare la scienza islamica delle lettere in tutti i suoi risvolti, mettendo specialmente in risalto le peculiarità cui abbiamo accennato. Nel corso della trattazione, anche quando ci si addentra in questioni tecniche legate alle caratteristiche della lingua araba o alla storia delle discipline linguistiche, non viene mai perso di vista il legame con i principi e con la loro rappresentazione simbolica.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.