univeristà mediterranea

:: Evidenza

Firmato l’accordo di valorizzazione e rilancio dei siti archeologici cittadini

Firmato l’accordo di valorizzazione e rilancio dei siti archeologici cittadini

E’ stata firmata questa mattina la Convenzione tra il Comune di Reggio Calabria e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana...

Reggio Calabria, pellegrinaggio Unitalsi : è partito il treno bianco per Lourdes

Reggio Calabria, pellegrinaggio Unitalsi : è partito il treno bianco per Lourdes

E'partito il treno bianco dell'Unitalsi alla volta di Lourdes! Stamattina, all'alba, il treno con pellegrini, ammalati e volontari della sezione calabrese dell'Unitalsi, ha lasciato la...

Prefettura: massima attenzione alle misure di sicurezza durante le manifestazioni

Prefettura: massima attenzione alle misure di sicurezza durante le manifestazioni

Tutto il personale di polizia impegnato, già particolarmente attento al riguardo, come da consuetudine, del resto, delle nostre Forze di Polizia, sarà ulteriormente sensibilizzato perché...

Viola, Monastero: “Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione”

Viola, Monastero: “Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione”

Il Presidente della Met Extra Viola Reggio Calabria Raffaele Monastero è intervenuto all’interno del programma radiofonico “Break In Sport”, in onda sulle frequenze di Radio...

Atam, "congelata" la nomina di Basile. MNS: "poca esperienza di chi ci amministra"

Atam, "congelata" la nomina di Basile. MNS: "poca esperienza di chi ci amministra"

Tra pochi giorni l’assemblea dei soci Atam dirà l’ultima parola sulla recente nomina di Giuseppe Basile ad Amministratore Unico, al momento “congelata” dopo le perplessità...

La Procura dispone il sequestro preventivo per 75mila euro ad Adriana Musella

La Procura dispone il sequestro preventivo per 75mila euro ad Adriana Musella

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso, in via d’urgenza, dalla Procura...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEStrade e Piazze della Città Metropolitana: Fiumara di Muro

Strade e Piazze della Città Metropolitana: Fiumara di Muro

Pubblicato in Strade e Piazze Lunedì, 10 Luglio 2017 23:17

Fiumara è un borgo di 1.000 abitanti che sorge a 200 metri sul livello del mare, sulla collina alle spalle di Campo Calabro. Lo possiamo raggiungere a partire da due strade differenti, che però si congiungono in cima. La prima direttrice è quella che stiamo seguendo in questo avvio di rubrica, vale a dire la Strada Provinciale che da Villa San Giovanni conduce verso Campo Calabro; proseguendo su questa strada, molto panoramica verso la collina, si raggiunge Fiumara. La seconda strada è, praticamente, quella che comincia dalla Strada Statale n. 18,

in quel bivio in corrispondenza di una delle ultime curve che la “Nazionale” compie prima di distendersi verso Bolano, al confine con il territorio del Comune di Villa San Giovanni. Da qui comincia questa Via Consortile, che cammina lungo la sponda destra della Fiumara Catona, e sale verso la collina con il consueto paesaggio fatto di disordine urbanistico, di terreni incolti, di vecchie case che stanno a testimoniare di un passato agricolo misero e pieno di stenti.
La prima e la seconda strada si incontrano, dunque, in corrispondenza di uno stretto bivio; o forse è meglio chiamarlo trivio, perché in effetti le direzioni sono tre: verso giù, si scende verso Catona; verso sinistra si ritorna a Campo Calabro e verso destra si va verso Fiumara.
Dici Fiumara e dici Mino Reitano. C’è poco da fare: il riferimento con il cantante (7.12.1944 – 27.1.2009) è immediato. Qui era nato, qui tornava sempre ad incontrare gli amici del borgo. Nella sua produzione canora Fiumara entra più volte. La casa dove nacque Mino Reitano si trova nella frazione San Pietro, che è questa prima parte del paese che si incontra venendo dalla Provinciale, e dove si incontrano la Chiesa di San Pietro e quella della Madonna delle Grazie. Vicino alla casa dove nacque Reitano, nell’Ottobre del 2009 è stata inaugurata una piazza proprio a lui dedicata.
In effetti, nonostante Fiumara sia un borgo piccolino, pur tuttavia è suddiviso in quartieri. Oltre a questo di San Pietro, il nucleo storico del borgo è denominato Rione Terra, dove sorgono i ruderi del Castello Ruffo, l’antica Chiesa dell’Immacolata ed il Palazzo dei Catalani. La sede comunale è nella zona denominata San Nicola. Un’altra zona è intitolata a San Rocco.
Anche Fiumara fa parte di quel gruppo di Comuni che era stato assorbito dalla “Grande Reggio” nel 1927; nel 1933, in occasione della storica “marcia indietro” del Governo Mussolini con cui il provvedimento venne parzialmente ridimensionato e modificato, veniva trasferita come frazione del Comune di Villa San Giovanni, per poi riacquistare solamente nel 1948 la propria autonomia.
Attualmente Fiumara soffre di quella “malattia” comune a tutti questi borghi periferici: lo spopolamento e la perdita di identità in corrispondenza di un cambiamento sociale che ha determinato la fine della civiltà contadina ed il passaggio verso un terziario assistito, dove però si osserva sempre più una cronica carenza di servizi ed una intelligente programmazione. Basti pensare che al censimento del 1951, Fiumara contava 2.300 abitanti, vale a dire più del doppio di oggi. I fenomeni migratori hanno privato questo borgo, come altri, delle braccia giovani, determinandone il passaggio verso una fase di invecchiamento cui bisogna assolutamente porre rimedio.
La costituzione della nuova realtà amministrativa della Città Metropolitana, che si sostituisce e sovrappone alla Provincia, dovrà trovare la giusta soluzione al problema. Ma è altrettanto evidente che una ovvia strategia di crescita per il borgo di Fiumara dovrebbe passare attraverso la rivalutazione e la “utilizzazione” della figura di Mino Reitano, che non può essere ricordato solamente in occasione delle sagre estive di Agosto quando gli emigranti ritornano al paese, ma dovrebbe essere organizzato un grande centro raccolta documentazione biblioteca ascolto musica, tutto in rete a livello nazionale ed internazionale.

Prof. Giuseppe Cantarella

Reggio Calabria 10 luglio 2017

Letto 140 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Zankle e Rhegion si raccontano in mostra al MArRC

    Parterre d’eccezione questo pomeriggio al MArRC per il taglio del nastro della mostra “Zankle e Rhegion. Due città a controllo dello Stretto”. Quasi trecento reperti in mostra che raccontano il passato delle due città dello Stretto. Un’esposizione che getta ancora una volta un ponte virtuale culturale su queste due città unite nel passato

  • Domani allo Zanotti Bianco, la presentazione del progetto: “Cambio Rotta”

    Scoprire quello di cui si ha realmente bisogno, non facendosi influenzare dalle aspettative altrui, ma, esclusivamente, dalle proprie ambizioni. È per soddisfare questo bisogno che nasce il progetto, ‘Cambio Rotta’. Un percorso che punta sulla crescita personale, partendo dall’esperienza del mondo, dalla ricerca continua, dalla testimonianza di chi ha avuto il coraggio di lasciare il segno. L’idea nasce più di dieci anni fa tra i banchi dell’università dove due giovani studenti di Scienze della Formazione, 

  • Gli appuntamenti di oggi in città 20 settembre 2017

    Gli appuntamenti di oggi in città: - Il Consiglio comunale è stato convocato per mercoledì 20 settembre alle nove dal presidente Demetrio Delfino
    -La storia del braccio di mare che separa la Calabria e la Sicilia e delle due grandi città affacciate sul Mar Mediterraneo sarà al centro della grande mostra “Zankle e Rhegion. Due città a controllo dello Stretto”, pronta all’inaugurazione alle ore 17.00, presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

  • Incidente mortale sulle Bretelle

    Incidente mortale questa sera sulle Bretelle all’altezza dello svincolo per il ponte di Sant’Anna. Una zona più volte segnalata dai cittadini per la scarsa luminosità del tratto. A perdere la vita una donna, secondo quanto appreso, che stava attraversando. Coinvolta nell’incidente una utilitaria. La persona al volante ha cercato di dare i primi soccorsi chiamando anche il 118 ma nonostante la tempestività dell’intervento non c’è stato nulla da fare. Sul posto i Vigili Urbani e i Carabinieri per tutti i rilievi del caso e accertare la dinamica dei fatti.

  • Atam, "congelata" la nomina di Basile. MNS: "poca esperienza di chi ci amministra"

    Tra pochi giorni l’assemblea dei soci Atam dirà l’ultima parola sulla recente nomina di Giuseppe Basile ad Amministratore Unico, al momento “congelata” dopo le perplessità sollevate dal Movimento Nazionale per la Sovranità che proprio questa mattina ha incontrato la stampa. Ernesto Siclari e Franco Germanò, definiscono il tutto come  “sintomatico della poca esperienza di chi ci amministra”. Senza troppi giri di parole, gli esponenti del Movimento Nazionale, facendo direttamente riferimento allo Statuo Comunale,

logo cp bucato

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.