unci banner

:: Evidenza

La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

La partita tra la Viola e la Leonis Roma inizia al PalaCalafiore dopo un minuto di silenzio per la scomparsa dell'arbitro Gianluca Mattioli. La squadra...

Caulonia, sparatoria nella notte. Ferito un giovane

Caulonia, sparatoria nella notte. Ferito un giovane

Questa mattina, ore 03.00, in Caulonia (RC), in seguito ad una chiamata su pronto intervento 112, i carabinieri della locale stazione sono intervenuti in via...

Al "Cilea" un geniale divertissement dell'Officina dell'Arte

Al "Cilea" un geniale divertissement dell'Officina dell'Arte

L’Officina dell’Arte non delude le aspettative del suo affezionato pubblico e con al commedia “Vicini troppo vicini”, secondo appuntamento della stagione organizzata dalla compagnia teatrale...

Lecce, sconfitta amaranto Maurizi: "Errori di gioventù e di personalità ci hanno penalizzato"

Lecce, sconfitta amaranto Maurizi: "Errori di gioventù e di personalità ci hanno penalizzato"

"Sono molto arrabbiato e quando si è arrabbiati non si è lucidi". Con queste parole mister Maurizi commenta sul profilo FB la sconfitta amaranto a...

Giornata Prematurità, Mauro: "Due immobili confiscati per le famiglie dei bambini in ospedale"

Giornata Prematurità, Mauro: "Due immobili confiscati per le famiglie dei bambini in ospedale"

«Il cuore di Reggio Calabria batte forte per la Giornata Mondiale della Prematurità. La nostra città ha dimostrato la grande sensibilità che la caratterizza. Ringrazio...

SoleInsieme presenta la sua prima collezione “autunno/inverno”

SoleInsieme presenta la sua prima collezione “autunno/inverno”

Dopo il successo riscosso con la prima collezione tessile estiva, la sartoria sociale SoleInsieme, ha presentato la “collezione autunno/inverno”. Con l’arrivo dei primi freddi, infatti,...

Lettera aperta del prefetto di Bari al procuratore Cafiero de Raho

Lettera aperta del prefetto di Bari al procuratore Cafiero de Raho

Lettera aperta del prefetto Michele di Bari al procuratore nazionale Federico Cafiero de Raho: "Nelle comunità dove maggiormente si avverte il bisogno di essere quotidianamente...

Inaugurata la mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati”

Inaugurata la mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati”

Grande afflusso al vernissage della mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati” dell’artista Marcello Sèstito. L’iniziativa culturale si svolgerà presso il Castello Aragonese di...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEStrade e Piazze della Città Metropolitana: Fiumara di Muro

Strade e Piazze della Città Metropolitana: Fiumara di Muro

Pubblicato in Strade e Piazze Lunedì, 10 Luglio 2017 23:17

Fiumara è un borgo di 1.000 abitanti che sorge a 200 metri sul livello del mare, sulla collina alle spalle di Campo Calabro. Lo possiamo raggiungere a partire da due strade differenti, che però si congiungono in cima. La prima direttrice è quella che stiamo seguendo in questo avvio di rubrica, vale a dire la Strada Provinciale che da Villa San Giovanni conduce verso Campo Calabro; proseguendo su questa strada, molto panoramica verso la collina, si raggiunge Fiumara. La seconda strada è, praticamente, quella che comincia dalla Strada Statale n. 18,

in quel bivio in corrispondenza di una delle ultime curve che la “Nazionale” compie prima di distendersi verso Bolano, al confine con il territorio del Comune di Villa San Giovanni. Da qui comincia questa Via Consortile, che cammina lungo la sponda destra della Fiumara Catona, e sale verso la collina con il consueto paesaggio fatto di disordine urbanistico, di terreni incolti, di vecchie case che stanno a testimoniare di un passato agricolo misero e pieno di stenti.
La prima e la seconda strada si incontrano, dunque, in corrispondenza di uno stretto bivio; o forse è meglio chiamarlo trivio, perché in effetti le direzioni sono tre: verso giù, si scende verso Catona; verso sinistra si ritorna a Campo Calabro e verso destra si va verso Fiumara.
Dici Fiumara e dici Mino Reitano. C’è poco da fare: il riferimento con il cantante (7.12.1944 – 27.1.2009) è immediato. Qui era nato, qui tornava sempre ad incontrare gli amici del borgo. Nella sua produzione canora Fiumara entra più volte. La casa dove nacque Mino Reitano si trova nella frazione San Pietro, che è questa prima parte del paese che si incontra venendo dalla Provinciale, e dove si incontrano la Chiesa di San Pietro e quella della Madonna delle Grazie. Vicino alla casa dove nacque Reitano, nell’Ottobre del 2009 è stata inaugurata una piazza proprio a lui dedicata.
In effetti, nonostante Fiumara sia un borgo piccolino, pur tuttavia è suddiviso in quartieri. Oltre a questo di San Pietro, il nucleo storico del borgo è denominato Rione Terra, dove sorgono i ruderi del Castello Ruffo, l’antica Chiesa dell’Immacolata ed il Palazzo dei Catalani. La sede comunale è nella zona denominata San Nicola. Un’altra zona è intitolata a San Rocco.
Anche Fiumara fa parte di quel gruppo di Comuni che era stato assorbito dalla “Grande Reggio” nel 1927; nel 1933, in occasione della storica “marcia indietro” del Governo Mussolini con cui il provvedimento venne parzialmente ridimensionato e modificato, veniva trasferita come frazione del Comune di Villa San Giovanni, per poi riacquistare solamente nel 1948 la propria autonomia.
Attualmente Fiumara soffre di quella “malattia” comune a tutti questi borghi periferici: lo spopolamento e la perdita di identità in corrispondenza di un cambiamento sociale che ha determinato la fine della civiltà contadina ed il passaggio verso un terziario assistito, dove però si osserva sempre più una cronica carenza di servizi ed una intelligente programmazione. Basti pensare che al censimento del 1951, Fiumara contava 2.300 abitanti, vale a dire più del doppio di oggi. I fenomeni migratori hanno privato questo borgo, come altri, delle braccia giovani, determinandone il passaggio verso una fase di invecchiamento cui bisogna assolutamente porre rimedio.
La costituzione della nuova realtà amministrativa della Città Metropolitana, che si sostituisce e sovrappone alla Provincia, dovrà trovare la giusta soluzione al problema. Ma è altrettanto evidente che una ovvia strategia di crescita per il borgo di Fiumara dovrebbe passare attraverso la rivalutazione e la “utilizzazione” della figura di Mino Reitano, che non può essere ricordato solamente in occasione delle sagre estive di Agosto quando gli emigranti ritornano al paese, ma dovrebbe essere organizzato un grande centro raccolta documentazione biblioteca ascolto musica, tutto in rete a livello nazionale ed internazionale.

Prof. Giuseppe Cantarella

Reggio Calabria 10 luglio 2017

Letto 240 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

    La partita tra la Viola e la Leonis Roma inizia al PalaCalafiore dopo un minuto di silenzio per la scomparsa dell'arbitro Gianluca Mattioli. La squadra di mister Calvani cerca il riscatto dopo le due sconfitte consecutive avvenute fuori casa, e lo trova con un 72-60. Primo quarto- Neroarancio con il freno a mano tirato a inizio partita: a metà del primo quarto i 4 punti messi a segno sono tutti di Pacher; i canestri successivi di Patrick Baldassarre poi portano a casa altri 4 punti. La Viola cerca di ridurre lo svantaggio iniziale, ma gli ospiti con un altissima percentuale al tiro da 3pt chiudono questa prima frazione di gioco in vantaggio (13-21).

  • Taglio del nastro per la collettiva "Se7en Heaven - Scavi paralleli"

    Taglio del nastro all’ipogeo di Piazza Italia per la mostra “Se7en Heaven- scavi paralleli”. La collettiva, curata da Elmar Elisabetta Marcianò ed Antonino Labate arriva così alla sua terza edizione. e si inserisce nel progetto “Dal tormento all’Estasi, la psichiatria incontra l’arte”. Il progetto, di cui sopra nasce nel 2013 in collaborazione con il dottore psichiatra Vincenzo Maria Romeo allo scopo di indagare il rapporto tra arte e malattia mentale. Nel corso degli anni sono stati organizzati convegni, incontri  mentre lo scorso luglio è stato oggetto di una tesi di laurea. La mostra si inserisce in questo contesto nel 2015 ed è oggi arrivata alla terza edizione.

  • Da oggi è ufficialmente la Salita "Massimo Mazzetto"

    E’ stata ufficialmente intitolata a Massimo Mazzetto la salita che collega via Possidonea a via Reggio Campi, li dove in un tragico incidente perse la vita uno dei più amati giocatori della Viola. Il ricordo e il plauso nelle parole degli intervenuti alla cerimonia di questa mattina

  • A Calabria d'Autore il vino protagonista con gli esperti dell'Onav

    Presso la stazione ferroviaria di Santa Caterina, sede dell'associazione Incontriamoci sempre, si è tenuto il nuovo appuntamento con la rassegna Calabria d'autore. Questa volta si è parlato di vino, in tutti i suoi aspetti, dalla storia passando per i temi legati alla salute, grazie alla partecipazione degli esperti dell’ONAV. Un’occasione per fare il punto sulla nuova annata, il cui Novello proprio in queste settimane appare sulle tavole degli italiani

  • Gli appuntamenti di oggi in città 18 novembre 2017

    Gli appuntamenti di oggi in città: _“La riforma Orlando: solo aspetti problematici e criticità?”. L’incontro organizzato dall’Ordine degli avvocati di Reggio Calabria si terrà presso la Sala Conferenze di Confindustria dalle ore 9:00 alle 13:00.
    - L’Associazione Cavalieri di San Silvestro comunica che alle ore 09.00, presso l'Auditorium Calipari del Consiglio Regionale, si terrà il Convegno che avrà come tema “L’Italia nel mondo”.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.