unci banner

:: Evidenza

Domenica donazione sangue: raccolta straordinaria presso Avis di Reggio e presidio Morelli

Domenica donazione sangue: raccolta straordinaria presso Avis di Reggio e presidio Morelli

Domenica 17 dicembre porte aperte presso il centro raccolta sangue dell’Avis comunale di Reggio Calabria, sezione “Evelina Plutino Giuffrè”. Si tratta della terza e ultima...

Pedina e minaccia di morte l’ex compagna: le Volanti arrestano stalker

Pedina e minaccia di morte l’ex compagna: le Volanti arrestano stalker

Nei giorni scorsi personale della Polizia di Stato ha eseguito l’arresto in flagranza di reato di uno stalker. Nel dettaglio, personale della Polizia di Stato...

Il questore Grassi premia Giada con l'attestato di Poliziotta honoris causa

Il questore Grassi premia Giada con l'attestato di Poliziotta honoris causa

Oggi, il questore della Provincia di Reggio Calabria Raffaele Grassi ha incontrato nei propri uffici Giada Geraci che ogni venerdì e per l’intera durata del...

Nuovo “Ospedale Metropolitano”: stipula concessione terreni area Morelli tra Comune e G.O.M.

Nuovo “Ospedale Metropolitano”: stipula concessione terreni area Morelli tra Comune e G.O.M.

Questa mattina, nell’Ufficio Patrimonio del Centro Direzionale del Comune di Reggio Calabria, si è giunti alla firma del contratto di concessione dei terreni del Presidio...

Asi Calabria Nuoto: grande successo per la prima tappa winter

Asi Calabria Nuoto: grande successo per la prima tappa winter

Solito clima di festa e grande giornata di competizione per il collaudato Trofeo Furfaro. Nove società per 300 atleti che si sfidano in vasca per...

Dichiarazioni Ceccardi: nota congiunta dei presidenti degli Ordini dei Medici della Regione

Dichiarazioni Ceccardi: nota congiunta dei presidenti degli Ordini dei Medici della Regione

I Presidenti degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri delle 5 Province Calabresi esprimono il loro sdegno per le inaccettabili e farneticanti tesi espresse...

L’assessore Nucera presenta il piano per tutelare la cultura grecanica

L’assessore Nucera presenta il piano per tutelare la cultura grecanica

Accogliere le altre culture è importante ma, ancor più importante, è non perdere la propria. Sulla base di questo principio l’assessorato al Welfare e Minoranze...

Italia Nostra alla riscoperta delle radici culturali della Città Metropolitana

Italia Nostra alla riscoperta delle radici culturali della Città Metropolitana

Le attività del settore Educazione al Patrimonio per l’anno 2017/2018 tra studio e ricerca-azione Con la stagione autunnale riprendono alla grande le attività del settore...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEStrade e Piazze della Città Metropolitana: San Roberto

Strade e Piazze della Città Metropolitana: San Roberto

Pubblicato in Strade e Piazze Martedì, 18 Luglio 2017 12:47

Oggi ce ne andiamo a San Roberto. In questo inizio della rubrica che ci porterà a (ri)scoprire i centri della Città Metropolitana, stiamo risalendo la fiumara Catona e la Strada Provinciale n. 6. Siamo partiti da Villa San Giovanni, siamo stati a Campo Calabro, abbiamo superato Fiumara, ed ora arriviamo a San Roberto. Il Comune ha poco meno di 2.000 abitanti. Il suo territorio ha una superficie di 34 kmq. e si sviluppa in salita: il centro è a circa 300 metri sul livello del mare, ma raggiunge i 1.300 metri arrampicandosi verso l’Aspromonte.

Il centro urbano è circondato da boschi meravigliosi, che soprattutto in questo periodo costituiscono un gradevole patrimonio naturale in termini di ossigeno e di fresco. Ed in effetti la radice etimologica di San Roberto sembra derivi proprio da “robur” parola latina che indica la quercia. Anche il cognome Busceti, parecchio diffuso qui, sarebbe da mettere in relazione con la vegetazione del luogo.
Percorrendo la Strada Provinciale n. 6 che va in su verso San Roberto si attraversa un paesaggio veramente meraviglioso per la vegetazione spontanea, ma caratterizzato – ahimé – da un pressoché diffuso abbandono dei terreni coltivabili, il che, oltre ad essere un’occasione sprecata di attività produttiva economica, determina i prerequisiti per il fenomeno degli incendi estivi, che danneggiano e distruggono l’esistente. La “terra” viene ancora vista solamente in termini di edificazione, di cemento armato, di speculazione, invece che occasione di coltivazione di prodotti agricoli tipici, qui in particolare si presterebbe bene per l’Oliveto, ma anche per il Vigneto.
Il Comune di San Roberto si suddivide in alcune frazioni: Samperi, Colelli, Acquacalda, Melìa, Sant’Angelo e Rumìa.
La chiesa principale è quella consacrata a San Giorgio martire. L’edificio è stato ricostruito nel 1968, dal momento che l’antica chiesa, risalente al XVII secolo, era stata distrutta dal terremoto del 28 dicembre del 1908. Altre chiese si trovano a Samperi, intitolata alla Madonna delle Grazie; a Colelli, consacrata alla Madonna del Rosario; ad Acquacalda, dove è dedicata alla Madonna dell’Annunziata: quest’ultima chiesa venne costruita nel 1844 dai Melissari.
Numerose sono le attrattive naturalistiche legate al borgo di San Roberto. La denominazione della frazione “Acquacalda” è da mettere in relazione con la presenza di una sorgente d’acqua. Da San Roberto è facilissimo raggiungere le Grotte di Tremusa, situate al confine con il territorio del Comune di Scilla entro cui effettivamente ricadono. Sono presenti stalattiti e stalagmiti; in prossimità è possibile osservare un importante deposito di conchiglie fossili di origine marina.
Un’altra risorsa del territorio di San Roberto in chiave turistica è certamente rappresentata dalla frazione Rumìa, che sorge a 1.160 metri sul livello del mare, in pieno Aspromonte. E’ uno dei punti più suggestivi dell' Aspromonte, a soli due km. da Gambarie, sulla Statale 183. La zona è arricchita da un piccolo ma attraente laghetto realizzato nel 1956, attorno al quale era stata costruita una struttura alberghiera con campo di tennis, bocce, bar, ristorante e pizzeria, realizzata a fini di ricettività per il turismo invernale, innanzitutto, ma anche estivo.
In effetti la Strada Provinciale n. 6, che abbiamo percorso finora, continuando a salire verso su conduce fino all’incrocio con un’altra importante strada provinciale, la numero 3, che è quello che viene da Melito Porto Salvo, passa per Bagaladi e, dopo avere attraversato Gambarie d’Aspromonte, prosegue, verso Nord, in direzione della facciata settentrionale dell’Aspromonte, verso gli splendidi borghi di Scido, Santa Cristina d’Aspromonte e Delianuova, da cui poi si giunge nella Piana di Palmi – Gioia.           

Prof. Giuseppe Cantarella

RC 18 luglio 2017

Letto 245 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Presentata la II edizione del Corso di Alta Formazione in Project Management

    Il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia (Di.Gi.Ec) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e il Laboratorio di Metodi e Modelli Decisionali per le Scienze Sociali (Decisions_LAB), organizzano per l'anno accademico 2017/2018, la IIa edizione del Corso di Alta Formazione in Project Management - propedeutico all’acquisizione della certificazione ISIPM-Base©, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Project Management® (l’ISIPM). Il coordinatore scientifico e didattico del Corso è il prof. Massimiliano Ferrara.
    Il Corso si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato a rispondere alle richieste territoriali in termini di approfondimento, aggiornamento e, in generale, di diffusione della cultura del Project Management.

  • Gli appuntamenti di oggi in città 15 dicembre 2017

    Gli appuntamenti di oggi in città: - ore 9,30 davanti l’aula bunker sita in Viale Calabria 1a, presidio in coincidenza con un'altra udienza del processo al branco di Melito

    -cerimonia di scambio di auguri con il Signor Questore, che si terrà presso la Sala Calipari della Questura di Reggio Calabria alle ore 9.45 (rservato stampa)

  • San Roberto, al via gli eventi formativi per l'uso del defibrillatore

    Nel ambito del piano di sviluppo per l'uso del defibrillatore, il Comune di San Roberto in collaborazione con l'Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio calabria dispone un evento formativo per il corretto utilizzo del defibrillatore semiautomatico. “Con questo corso - informa l'Amministrazione Comunale - imparerete i passaggi necessari al soccorso di emergenza nella giusta sequenza, in modo tale da conoscere quali azoni eseguire in ogni momento.

  • Natale per tutti...abbattiamo muri, costruiamo ponti

    Una bella iniziativa quella promossa dalla Biesse Associazione Culturale Bene Sociale, Alzheimer Cafe’, Agi Duemila, dal titolo "Natale per tutti...abbattiamo muri, costruiamo ponti”. Un importante momento di aggregazione e condivisione che ben si sposa con questo periodo, e di cui la città ha estremo bisogno, e quale modo migliore per farlo se non con i canti natalizi della tradizione cristiana. Ben tre i cori che si sono da prima alternati sopra il palco e poi cantato insieme: gli anziani dell’Alzheimer Cafe ‘ con la  Presidente Maria Pennisi che tanto fa sul territorio per i malati affetti da questa patologia e per i loro familiari, i ragazzi dell’Agi Duemila con la Presidente Sara Bottari da anni in prima linea nella difesa e nella tutela dei diritti di chi si trova a vivere nella disabilità, e la Scola Cantorum.

  • Massimo Ripepi (FdI): "Zes a Lamezia e Reggio tagliata fuori"

    Massimo Ripepi (Fratelli d’Italia) torna sulla questione Zes ma questa volta non per lanciare l’allarme ma dare conferma di quanto già precedentemente paventato. La Zes si sposta nell’area del lametino andando ad escludere completamente Reggio. L’appello ad unire le forze con la dirimpettaia Messina.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.