unci banner

:: Evidenza

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

In occasione del 49^ Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri ( ANMCO ), tenutosi a Rimini di recente, sono state rinnovate le cariche con l’elezione...

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Vi drogate? Siete alcolisti o vittime del gioco o di internet? Magari siete anche giovani o giovanissimi? Problemi vostri, anzi affari vostri, ché nemmeno più...

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

Si è tenuta una vera e propria festa nel quartiere della Tonnara di Palmi per l’inaugurazione dell’entrata del borgo marinaro, grazie all’impegno profuso dall’Associazione culturale...

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Il Premio alla carriera della XV edizione del Premio letterario “Giomo Trichilo”, in programma a Siderno (RC) in Piazza Vittorio Veneto, il prossimo 4 agosto,...

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

“Ci dispiace che Roberto Saviano non ci abbia risposto. Non è indifferenza ... ne siamo certi. Presto lo Scrittore uscirà allo scoperto per annunziare al...

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

Conferito alla brillante stilista reggina Annamaria Manduci, il premio speciale Eccellenza Moda Calabrese della XVII Edizione “La Calabria che lavora”. Il prestigioso riconoscimento le è...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZEStrade e Piazze della Città Metropolitana: Sinopoli

Strade e Piazze della Città Metropolitana: Sinopoli

Pubblicato in Strade e Piazze Mercoledì, 30 Agosto 2017 13:14

Stiamo seguendo il tracciato di quella che, fino a poco tempo fa, era la Strada Statale n. 112, e che oggi è denominata Strada Provinciale n. 2, che collega Bagnara Calabra sul Tirreno, a Bovalino sullo Jonio. Si tratta, dunque, di una strada di valico e di attraversamento dell’Aspromonte, come vedremo. Siamo partiti da Bagnara Calabra, abbiamo attraversato Sant’Eufemia d’Aspromonte, adesso giungiamo a Sinopoli.


Sinopoli è un Comune di poco più di 2.000 abitanti, e la sua superficie comunale si estende per circa 25 kmq.: ne risulta una densità media che si attesta intorno agli 80 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a circa 500 metri sul livello del mare. Il territorio comunale è articolato nelle frazioni di Sinopoli Inferiore e Sinopoli Vecchio, e presenta una singolarità: è separato in due “pezzi”, vale a dire che quando si voglia andare da Sinopoli Inferiore verso Sinopoli Vecchio si deve attraversare la frazione di Acquaro del Comune di Cosoleto. Il territorio è circondato da uliveti, siamo alle pendici preaspromontane, un habitat ideale per le preziose piante di Olivo.


Entriamo nel borgo principale. Il paese si presenta ordinato e ben curato, le strade sono pulite, ricordiamo che Sinopoli, più di dieci anni fa, è stato uno dei primi Comuni della Provincia di Reggio Calabria a praticare la raccolta differenziata porta a porta, sotto le efficaci direttive del Sindaco Prof. Luigi Chiappalone, che ha ben amministrato e governato questa cittadina per numerosi anni quasi fosse la sua seconda famiglia.


Il palazzo municipale si affaccia su Piazza Vincenzo Capua, all’incrocio tra Via Antonio Gramsci e Via Carcere. Accanto all’edificio comunale sorge il classico Monumento ai Caduti della 1° Guerra Mondiale.  Certo, guardando intorno per le stradine del borgo si osservano ancora qua e là tanti edifici incompiuti, quelli tipici che vediamo nelle nostre realtà urbane, quelli senza facciata e con i ferri che sporgono in terrazza, e che sono il segno ed il segnale di una realtà agricola già fiorente che si è tramutata in triste emigrazione verso il Nord Italia o verso l’estero, lasciando questi legami materiali verso il futuro, verso le nuove generazioni.


La chiesa principale di Sinopoli, che costituisce peraltro l’unica parrocchia del paese, è quella della Madonna delle Grazie, su Via Vittorio Emanuele, all’interno della quale si conserva una interessante statua della Madonna del Pilerio, risalente al ‘500, opera attribuita allo scultore messinese Antonello Gagini, al quale fu commissionata da colui che all’epoca era il Conte di Sinopoli, vale a dire Giovanni Ruffo.


 Il borgo di Sinopoli è stato sovente descritto come uno di quelli abitati da gente radicata ancora a determinati valori antichi che oggi possano apparire di “subcultura”, soprattutto nella visione dei legami familiari e dei rapporti fra uomo e donna. Ecco perché, qualche anno fa, ha fatto tanta tenerezza e simpatia l’elezione, avvenuta nel 2011, di una ragazza (di una bellissima ragazza) di Sinopoli, Stefania Bivone, a Miss Italia. Ella ha costituito un messaggio positivo di un volto pulito di una comunità che vuole crescere per migliorare le proprie condizioni con dignità.

Prof. Giuseppe Cantarella

RC 30 agosto 2017

Letto 417 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Gli appuntamenti di oggi in città 25 giugno 2018

    Gli appuntamenti di oggi in città:- alle ore 10,00, presso l'Aula magna A. Qistelli dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, si terrà la presentazione della nuova edizione del rapporto della Banca d'Italia su "L'economia della Calabria".

    - alle ore 15,00 presso l’Atelier dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, un importantissimo convegno promosso dall’Ordine dei Commercialisti di Reggio Calabria in collaborazione con la Scuola Superiore della Magistratura (struttura didattica territoriale di Reggio Calabria) dal titolo “Amministrazione e controllo nella nuova Prevenzione Antimafia”.

  • La storia dello Zafferano di Motta San Giovanni

    Conosciuto per le sue proprietà dalla notte dei tempi, non è un prodotto autoctono del nostro territorio ma che nel giro di un solo decennio è riuscito a diventarne identificativo. È lo zafferano di Motta San Giovanni, una scommessa nata da una ricerca universitaria e che oggi invece è prodotto di nicchia che porta il nome della provincia reggina nel mondo. Un’esperienza che oggi viene raccontata in un libro a quattro mani (Luigi Modafferi e Carmelo Mallamaci) con il coordinamento editoriale di Demetrio Calluso. È la storia dell’azienda Orfei e di quella sperimentazione senza successo che oggi invece racconta di una intuizione vincente.

  • In piazza nel nome di Soumalia Sacko per i diritti dei braccianti

    Un corteo vivace che ha sfilato lungo il Corso Garibaldi per nome di Soumalia Sacko per chiedere il rispetto dei diritti di tutti i braccianti. Organizzato dall’Usb l’appuntamento di questa mattina ha visto l’adesione e la partecipazione di diverse realtà del territorio reggino e non solo.

  • "Il fetido stagno" raccontato a Le Botteghe delle Terre del Sole

    "Dal silenzio, neppure urla". Così il quotidiano Avvenire del 10 maggio 1988 titolava un articolo dell'inviata Gabriella Pesenti sull'Ospedale psichiatrico di Reggio Calabria. Le prime parole fanno rabbrividire: "Non sembra, sono uomini: i volti e le immagini della follia di Stato", a 40 anni dalla Legge Basaglia, la rivoluzione che portò alla chiusura degli ospedali psichiatrici (tristemente noti come manicomi) e fece dell'Italia un esempio ancora unico in Europa, sembra essere rimasta una promessa non mantenuta, se non per qualche eccezione.

  • Gli appuntamenti di oggi in città 23 giugno 2018

    Gli appuntamenti di oggi in città: -manifestazione dalle ore 10.00 con partenza da Piazza De Nava: per Soumaila Sacko e per proseguire la marcia per i diritti sindacali e sociali dei braccianti e delle braccianti e di tutti i lavoratori della terra.
    - Il lungomare Falcomatà è pronto ad accogliere due giorni di puro sport e sano divertimento, dalle ore 10 con Area 51
    - ore 17:00 presso il Fortino Poggio Pignatelli di Campo Calabro presentazione del progetto “Pionieri della buona terra, esperti in valorizzazione dei beni pubblici”

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.