unci banner

:: Evidenza

La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

La partita tra la Viola e la Leonis Roma inizia al PalaCalafiore dopo un minuto di silenzio per la scomparsa dell'arbitro Gianluca Mattioli. La squadra...

Caulonia, sparatoria nella notte. Ferito un giovane

Caulonia, sparatoria nella notte. Ferito un giovane

Questa mattina, ore 03.00, in Caulonia (RC), in seguito ad una chiamata su pronto intervento 112, i carabinieri della locale stazione sono intervenuti in via...

Al "Cilea" un geniale divertissement dell'Officina dell'Arte

Al "Cilea" un geniale divertissement dell'Officina dell'Arte

L’Officina dell’Arte non delude le aspettative del suo affezionato pubblico e con al commedia “Vicini troppo vicini”, secondo appuntamento della stagione organizzata dalla compagnia teatrale...

Lecce, sconfitta amaranto Maurizi: "Errori di gioventù e di personalità ci hanno penalizzato"

Lecce, sconfitta amaranto Maurizi: "Errori di gioventù e di personalità ci hanno penalizzato"

"Sono molto arrabbiato e quando si è arrabbiati non si è lucidi". Con queste parole mister Maurizi commenta sul profilo FB la sconfitta amaranto a...

Giornata Prematurità, Mauro: "Due immobili confiscati per le famiglie dei bambini in ospedale"

Giornata Prematurità, Mauro: "Due immobili confiscati per le famiglie dei bambini in ospedale"

«Il cuore di Reggio Calabria batte forte per la Giornata Mondiale della Prematurità. La nostra città ha dimostrato la grande sensibilità che la caratterizza. Ringrazio...

SoleInsieme presenta la sua prima collezione “autunno/inverno”

SoleInsieme presenta la sua prima collezione “autunno/inverno”

Dopo il successo riscosso con la prima collezione tessile estiva, la sartoria sociale SoleInsieme, ha presentato la “collezione autunno/inverno”. Con l’arrivo dei primi freddi, infatti,...

Lettera aperta del prefetto di Bari al procuratore Cafiero de Raho

Lettera aperta del prefetto di Bari al procuratore Cafiero de Raho

Lettera aperta del prefetto Michele di Bari al procuratore nazionale Federico Cafiero de Raho: "Nelle comunità dove maggiormente si avverte il bisogno di essere quotidianamente...

Inaugurata la mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati”

Inaugurata la mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati”

Grande afflusso al vernissage della mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati” dell’artista Marcello Sèstito. L’iniziativa culturale si svolgerà presso il Castello Aragonese di...

compra calabria

Sei qui: HomeSTRADE PIAZZETrekking urbano alla riscoperta dei monumenti del Lungomare

Trekking urbano alla riscoperta dei monumenti del Lungomare

Pubblicato in Strade e Piazze Martedì, 23 Maggio 2017 20:49

Reggio Calabria 23/05/2017 – di Giuseppe Cantarella. Passeggiando sul Lungomare Italo Falcomatà si possono ammirare alcuni monumenti che, se pure recenti, pur tuttavia riportano a riferimenti storici anche antichi. E’ il caso della stele commemorativa del poeta Ibico, vissuto nell’epoca magnogreca. Il monumento è collocato accanto alla scalinata che fa riferimento alla Via Gabriele D’Annunzio, nell’aiuola a sinistra. Vi è inciso, sul lato interno, il testo del più celebre componimento di Ibico che fa riferimento alla bellezza della Natura ed all’Amore, mentre sul lato rivolto alla strada si ammira un bassorilievo evocativo.


Dall’altro lato, un po’ più avanti, sul marciapiede opposto, la semplicissima stele che funge anche da targa toponomastica, che ricorda la luminosa ed indimenticabile figura del prof. Italo Falcomatà, che fu Sindaco della nostra bella e amata città dal 1993 al 2001, anno della sua prematura dipartita.
In corrispondenza dell’Istituto Magistrale “Tommaso Gullì” (mi raccomando, con l’accento sulla i finale), là dove due rampe a S collegano la strada bassa a quella alta, si ammira la stele a Giovanni Pascoli. Il celebre poeta romagnolo aveva insegnato Letteratura latina all’Università di Messina ed aveva vissuto nella città peloritana da gennaio del 1898 a giugno del 1902. Aveva sentito parlare della grandezza di Diego Vitrioli, ed avrebbe voluto conoscerlo di persona, ma il Vitrioli morì il 20 maggio del 1898 ed i due non ebbero l’occasione di incontrarsi. Così, Pascoli scrisse un componimento, dedicato a Vitrioli, dal titolo : “Un poeta di lingua morta” il cui meraviglioso incipit è riportato sulla stele, ed è il celebre : “Questo mare è pieno di voci e questo cielo e pieno di visioni …” .
Il monumento a Francesco Sofia Alessio (18.9.1873 – 14.4.1943), poeta latinista di Radicena, l’odierna Taurianova, è dentro l’aiuola prospiciente la Via Biagio Camagna.
Nelle aiuole in corrispondenza di Villa Genoese Zerbi, le tre statue di Rabarama (al secolo Paola Epifani, artista italiana molto quotata anche a livello internazionale sia per le sue sculture che per le sue pitture) : Costellazione (quella rossa, tanto per intenderci), Trans-Lettera (quella bianca, a cruciverba) e Labirintite (quella verde), che suscitano molto entusiasmo fra i visitatori che le prendono di assalto per fotografie e per graffiti postmoderni.
Appartiene ad uno stile classico, invece, la splendida Fontana Luminosa realizzata da Camillo Autore nel 1935 e che sorge in corrispondenza della Via Giudecca, alle spalle dell’edificio del Grande Albergo Miramare.
Si giunge, quindi, alle spalle del palazzo della Prefettura, in corrispondenza dell’imponente Monumento ai Caduti, che venne inaugurato nel 1930 alla presenza del Re Vittorio Emanuele III. Questo monumento sfrutta la differenza di pendenza e forma, così, una meravigliosa balconata panoramica con vista sullo Stretto di Messina.
Poco più avanti comincia ad ammirarsi il recinto che ospita il sito archeologico delle Mura Greche, la struttura muraria costruita, secondo l’ipotesi più accreditata, dopo la metà del IV secolo a.C.
Appena finito il recinto delle Mura Greche, ecco il semplice monumento che ricorda Diego Vitrioli (20 maggio 1818 – 20 maggio 1898) che fu uno dei massimi latinisti dell’Ottocento, vincitore del più prestigioso riconoscimento a livello mondiale, vale a dire il Certamen Hoeufftianum di Amsterdam con il suo celebre componimento “Xiphias” dedicato alla pesca dello spada secondo la tradizione antica.
Poi, l’altro sito archeologico, quello delle Terme Romane, un complesso termale che probabilmente faceva parte di un edificio privato. Il mosaico è datato intorno al II – III secolo d. C.
Ecco, questi sono, essenzialmente, i più importanti monumenti che ornano le aiuole del Lungomare Italo Falcomatà. Nel prossimo appuntamento cercheremo di osservare i palazzi che vi si affacciano dall’altro lato della strada.

Letto 216 volte Ultima modifica il Martedì, 23 Maggio 2017 20:53

Articoli correlati (da tag)

  • La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

    La partita tra la Viola e la Leonis Roma inizia al PalaCalafiore dopo un minuto di silenzio per la scomparsa dell'arbitro Gianluca Mattioli. La squadra di mister Calvani cerca il riscatto dopo le due sconfitte consecutive avvenute fuori casa, e lo trova con un 72-60. Primo quarto- Neroarancio con il freno a mano tirato a inizio partita: a metà del primo quarto i 4 punti messi a segno sono tutti di Pacher; i canestri successivi di Patrick Baldassarre poi portano a casa altri 4 punti. La Viola cerca di ridurre lo svantaggio iniziale, ma gli ospiti con un altissima percentuale al tiro da 3pt chiudono questa prima frazione di gioco in vantaggio (13-21).

  • Taglio del nastro per la collettiva "Se7en Heaven - Scavi paralleli"

    Taglio del nastro all’ipogeo di Piazza Italia per la mostra “Se7en Heaven- scavi paralleli”. La collettiva, curata da Elmar Elisabetta Marcianò ed Antonino Labate arriva così alla sua terza edizione. e si inserisce nel progetto “Dal tormento all’Estasi, la psichiatria incontra l’arte”. Il progetto, di cui sopra nasce nel 2013 in collaborazione con il dottore psichiatra Vincenzo Maria Romeo allo scopo di indagare il rapporto tra arte e malattia mentale. Nel corso degli anni sono stati organizzati convegni, incontri  mentre lo scorso luglio è stato oggetto di una tesi di laurea. La mostra si inserisce in questo contesto nel 2015 ed è oggi arrivata alla terza edizione.

  • Da oggi è ufficialmente la Salita "Massimo Mazzetto"

    E’ stata ufficialmente intitolata a Massimo Mazzetto la salita che collega via Possidonea a via Reggio Campi, li dove in un tragico incidente perse la vita uno dei più amati giocatori della Viola. Il ricordo e il plauso nelle parole degli intervenuti alla cerimonia di questa mattina

  • A Calabria d'Autore il vino protagonista con gli esperti dell'Onav

    Presso la stazione ferroviaria di Santa Caterina, sede dell'associazione Incontriamoci sempre, si è tenuto il nuovo appuntamento con la rassegna Calabria d'autore. Questa volta si è parlato di vino, in tutti i suoi aspetti, dalla storia passando per i temi legati alla salute, grazie alla partecipazione degli esperti dell’ONAV. Un’occasione per fare il punto sulla nuova annata, il cui Novello proprio in queste settimane appare sulle tavole degli italiani

  • Gli appuntamenti di oggi in città 18 novembre 2017

    Gli appuntamenti di oggi in città: _“La riforma Orlando: solo aspetti problematici e criticità?”. L’incontro organizzato dall’Ordine degli avvocati di Reggio Calabria si terrà presso la Sala Conferenze di Confindustria dalle ore 9:00 alle 13:00.
    - L’Associazione Cavalieri di San Silvestro comunica che alle ore 09.00, presso l'Auditorium Calipari del Consiglio Regionale, si terrà il Convegno che avrà come tema “L’Italia nel mondo”.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.