unci banner

:: NEWS

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019

Sabato 21 settembre alle 21,30 il concerto di Carmen Consoli presso piazza Indipendenza concluderà gli eventi comunali programmati per l’estate reggina 2019, in collaborazione con la città metropolitana di Reggio...

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

L’assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale guidato da Irene Calabrò comunica le iniziative del Comune di Reggio Calabria in occasione delle Giornate europee del Patrimonio che si terranno il prossimo...

Arriva il Rodeo Calabria Tennis Tour 2019

Arriva il Rodeo Calabria Tennis Tour 2019

Ecco il "Rodeo Calabria Tennis Tour 2019". Torna il circuito per III e IV categoria, tabelloni di singolare maschile e femminile, con la novità dei punti pieni Fit e la...

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nel corso di un’ordinaria attività d’iniziativa indirizzata al controllo economico-finanziario del territorio, hanno proceduto al sequestro di 1,6 chilogrammi...

compra calabria

Sei qui: HomeStrade | Piazze

Strade e Piazze

Alle ore 19.00 di domani 7 settembre sarà intitolata una parte della via G. Pepe al Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza Andrea CARIDI, scomparso improvvisamente all’inizio del mese di gennaio 2018, già Direttore del Servizio Centrale di Protezione del Ministero dell’Interno.
Il Dr CARIDI, nato a Reggio Calabria, ha vissuto appieno i valori della giustizia e della legalità coniugandoli con una particolare umanità che lo contraddistingueva, oltre ad essere stato fedele e coraggioso servitore delle istituzioni democratiche dando lustro alla sua città natale.

Nell’ambito delle azioni comunali finalizzate al riordino della toponomastica cittadina si terrà domenica 8 settembre alle ore 10.30 la cerimonia di intitolazione di Largo Verardi ad Arghillà (attiguo a piazza don Italo Calabrò), in memoria dell’illustre Carlo magistrato reggino; alla presenza dei familiari, dei membri della commissione toponomastica cittadina, dei referenti istituzionali nonché del sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.

I cittadini e la stampa sono invitati a prendere parte all’evento.

Martedi 20 agosto 2019, nel corso della mattinata, si terranno due cerimonie di intitolazione di luoghi pubblici, nel quadro dell’attività di riordino della toponomastica cittadina in cui è impegnata da diverso tempo l’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria attraverso la Commissione Toponomastica guidata dal Presidente Prof. Giuseppe Cantarella. Alle ore 10,30 a Gallico Superiore, quella che veniva comunemente denominata “Piazza Focà”, verrà intitolata PIAZZA DOMENICO ROMEO MORISANI. Domenico Romeo Morisani (8.10.1900 – 21.4.1980) è stato un apprezzato cantante lirico (basso), che ha calcato i palcoscenici più importanti ed ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti in tutto il mondo.

L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, attraverso la Commissione Toponomastica, presidente Giuseppe Cantarella, ha aderito alla petizione - rilanciata su scala nazionale dall’associazione Articolo21 e pubblicata sul sito internet charge.org - per intitolare una piazza allo scrittore Andrea Camilleri, nominato nel 2003 Grande ufficiale al Merito della Repubblica. Proprio questo riconoscimento, consentirebbe di agire in deroga alla norma che vuole l’intitolazione di strade o piazze a persone decedute da almeno dieci anni.

Si è tenuta nei giorni scorsi la cerimonia di intitolazione della nuova “Via Diego Malara”. La prima traversa di via Pio XI, dall’incrocio con via Sbarre Centrali ha un nome nuovo, o meglio, ha il nome che, da sempre, tutti i cittadini già davano alla via stessa. Nato nel 1909, Diego Malara è stato un filantropo e la sua attività commerciale, conosciutissima nel rione Sbarre e sul tutto il territorio cittadino ha riunito intere generazioni. Malara è stato, inoltre, tra i fondatori del movimento Scout nella Città di Reggio Calabria, ha avuto un ruolo fondamentale nella crescita dell’associazione dei donatori di sangue diventando vicepresidente Avis coniugando il suo impegno anche in politica, diventando sia consigliere che assessore comunale.

E' il 15 luglio 2019, Reggio Calabria, a centoquarantacinque anni dalla nascita e sessantatré dalla morte, intitola una strada al decano dei poeti dialettali reggini, Matteo Paviglianiti. Era nato in questa città il primo maggio 1874 da Domenico Paviglianiti e Zuccalà Antonia. Don Matteo, così era conosciuto il poeta, nasce da persone umili e resta tale sino al giorno della sua morte, l'11 novembre 1956; fa il barbiere di professione e scrive su qualunque foglio di carta gli capiti tra le mani, un po' a matita e un po' con le vecchie penne che dovevano essere intinte nell'inchiostro. Fu anche un politico e, nel 1914 assieme ad altre sette persone di cultura, Alfredo Tripepi, Giovanni De Maria, Francesco Romeo, Sangrì, Giovanni Crea, Bruno Surace e Nino Spanò, fonda la Cooperativa detta "La Vittoria" che, sostanzialmente, fu il primo partito socialista della nostra Reggio.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.